Upskirting: uno sfigato si fa sempre riconoscere…

Upskirting non è alzare la gonna, ma riprendere in tali zone con lo smartphone senza suo consenso.

A chi l’Upskirting non sembra sfigato abbastanza, ci sono solo due possibilità, la prima non si è accorto delle ultime tre parole, cioe “SENZA SUO CONSENSO”, o forse non sa che vuol dire consenso il che lo renderebbe abbastanza sfigato, già questo, inutile infierire.

Sfigato che è propri chi ha capito il senso e non vede questa pratica come una cosa che solo un morto di figa all’ultimo stadio o un tredicenne in calore potrebbe fare(tredicenne sfigato uguale, anche se in calore).

La pratica nelle sue varie forme è sempre esistita:
leggende e sonori schiaffoni pubblici già me li raccontava mio padre dagli anni 50/60, mentre il mio Maestro Topesco complice la sua veneranda e segretissima età, mi diceva che già ancora prima di WW2 c’era chi si lucidava le scarpe a specchio, non tanto perché era buona cosa, quanto per vedere la biancheria intima delle donne con cui ballava.

Allora se è sempre esistita questa pratica perché occuparsene ora?

Si gli sfigati e morti di figa ci sono sempre stati e senza considerare il loro notevole aumento dovuto all’aumentata popolazione, il fatto nuovo è il web:

la velocità delle connessioni è adeguata i video sono la risorsa principe della rete!

Tali omicchi riprendono ignare ragazze/donne e poi non solo si masturbano per conto loro, ma gli sembra di essere ganzi a condividere la loro azione sfigata di Upskirting in rete:

dando modo ad altri personaggi simili a loro di masturbarsi, come se non ci fosse il porno sul web, e incitarli a fare anche loro i propri video di Upskirting.

Il fenomeno ha ormai raggiunto proporzione tale che qualche legislatore incomincia ad occuparsene, inoltre anche le ragazze stanno facendo qualcosa, in questo video Russo vediamo una ragazza che è vero si spoglia e si fa pubblicità, d’altronde siamo sul web, però lo fa come le ecologiste di un tempo per una buona causa:

 

Ma a te cosa te ne frega?

Me ne frega, perché se è giusto castigare e riprendere i comportamenti femminili quando sono sbagliati:

false denunce di molestie per avere affidamento figli, gravidanze forzate imposte al malcapitato uomo, o comuni ma non tanto semplici donne acide, allo stesso modo è bene stigmatizzare i comportamenti di certi uomini che si comportano da sfigati all’ultima spiaggia o che sconfinano in qualche comportamento criminale.

Cosa fare in Pratica?

In pratica se vedo un cretino che sta facendo Upskirting ad una ragazza, lo dico alla ragazza!

Che tra l’altro può essere anche una versione moderna del mito dell’eroe per rimorchiarla…

 

In Italia le gonne sono Già talmente poche che andrebbero protette dal WWF.

Lasciando perdere le over50/60 che non c’interessano, il numero di donne che si mettono la gonna è sorprendentemente basso nel Belpaese, dovesse aumentare ancora questo fenomeno contribuirebbe ancora di più a privarci della bella visione di un paio di gambe femminili, che è sempre meglio di un paio di jeans, per quanto attillati.

 

Intanto lucidatevi gli occhi con questo short film di Zoochosis che mostra la fine che spesso tocca giustamente agli sfigati…

Sergio

sergio@fireofman.com

Lascia un commento