Uomo d’altri tempi: rifiutare una donna è vietato

Mi è stato segnalato il video che fa la pubblicità alla nuova Fiat 500, un bel mattone di pubblicità di oltre 4 minuti dove un uomo degli anni 50 si addormenta ascoltando una canzone:

dopo essersi svegliato esce di casa e si trova catapultato nella Milano dei giorni nostri.

Lasciamo perdere i vari giretti che fa, quello che conta è che passa una bella giornata con una ragazza, fino a che lei non lo riaccompagna a casa e ci prova.

Lei si sporge verso di lui per baciarlo e lui si tira indietro e scappa impaurito; c’è spazio anche per la morale finale, dove lei commenta:

Davvero un uomo di altri tempi!

Vediamo di capire, un uomo che rifiuta un bacio è un uomo del passato che ora non esiste più?

Alle donne è permesso bloccare quanti tentativi vogliono da parte dell’uomo, mentre lui non ha diritto di rifiutare?

Devo sbaciucchiarmi e poi magari scopare ogni cessa che ha messo gli occhi su di me?

Si, ma quella del video non è cessa, quindi lui non rifiuterebbe se fosse un uomo di questi tempi!

Partiamo con l’idea che a me non fa proprio impazzire quella della pubblicità, comunque perchè no?

Magari a lui piacciono le more, o le nane, o solo quelle con il naso importante e lo strabismo di Venere molto accentuato, perchè dovrebbe baciarsi una che non gli piace quando non gli va…

Capisco e comprendo che il target della pubblicità è la massa, ma se scegliere, selezionare le donne con cui andare è essere d’altri tempi, allora ogni Seduttore, ogni Uomo che pretende certi standard è fuori dal tempo.

Il problema è più a monte ed è lo stereotipo dell’uomo che non deve chiedere mai, ma nemmeno può rifiutare quando gli viene offerta.

Deve rispettare momenti e voglie di ogni donna, ma essere pronto con il pisello in paletta quando va a lei, non solo prima deve pensare a lei e poi se è buono ed ha lavorato bene, solo allora può pensare anche per se.

Molte donne, non tutte fortunatamente, vogliono la parità solo quando conviene a loro, altrimenti l’uomo deve essere uomo!

Mi dispiace(poco) per loro, ma non è così, quando togli qualcosa in un punto diminuisci il tutto e gli effetti si propagano anche in aeree completamente scollegate:

togli il Testosterone dall’uomo ed ancora prima dai giochi dei ragazzi che crescono ed avrai un uomo limitato, non completo, che assomiglia più ad una donna(vedi l’esplosione gay) che alla razza maschile.

L’uomo, il maschile è quanto di più cattivo al mondo c’è oggi, questo è il messaggio che si vuole far passare:
levando il testosterone, l’essere maschio, è vero che gli stupri di donne diminuiscono, ma potrebbero aumentare quelli sugli uomini, inoltre sparisce anche tante altre cose positive collegate ai valori maschili.

Voglio vedere chi scende per ultimo dalla nave quando gli uomini non ci sono, i bambini forse?

Torniamo però a dove ero partito, cosa direbbe nella vita reale e non in una pubblicità la donna rifiutata?

Proprio io dovevo beccarmi l’unico gay della zona

Sto impotente di merda, ero in calore e manco mi ha scopata!

Tutto meno ‘Uomo d’altri tempi’ penserebbe e sicuramente inizierebbe a chattare con le amiche per sputtanare il povero mezzo-uomo che si è permesso di rifiutare.

Il comportamento ogni lasciata è persa, che si suggerisce nella pubblicità è comune al pensare di molti uomini e donne, ma non è il mio, il nostro modo di pensare:

non è il bacio in più, la scopata in più con chiunque ci faccia minimamente intravedere la possibilità.

Noi vogliamo donne di pari alto livello, se al momento non ci sono pace, con il tempo arriveranno, ma di certo non mi sbatto qualunque oggetto semovente solo perchè ha un buco dove io ho il pisello.

Sergio
sergio@fireofman.com

Lascia un commento