Il Testosterone precipita risorgono gli Estrogeni: è Novembre

Sarà il cambio dell’ora, sarà che i primi venti di tramontana raffreddano i bollenti spiriti o forse è solo Novembre che è un mese un po’ stupido(non quanto Febbraio) in cui non c’è niente, non succede niente e le persone sono in tutt’altre faccende affaccendate.

Nessuno o quasi pensa alla Seduzione:

cioè gli uomini non ci pensano, le donne ci pensano ed anche molto.

Iniziamo da qui per capire il problema Novembre:

quante persone conoscete che sono nate d’Agosto?

Non Settembre che già cambia tutto, proprio ad Agosto magari verso il 15.

Per far nascere il futuro scassatimpani imbrattamuri rompicosecostose verso il 15 d’Agosto bisogna scopare in date ben precise:

settimana prima, settimana dopo, è a metà Novembre che bisogna copulare.

Non che io vi inciti a figliare come conigliuli di allevamento, lungi da me, siamo già abbondantemente sopra i 7 Miliardi, puoi evitare per il momento di sfornare altri pargoli.

Mi interessa proprio questo fatto che sembra sparito il testosterone dal mondo:

salvo qualche capo di stato più o meno pazzo che vuole lanciare lunghi e grossi missili affusolati a tutti(sarà per compensare?), del testosterone non c’è traccia.

In compenso le donne stanno ricercando come matte sul web come fare a sedurre un uomo timido e/o introverso:

erano quasi sparite d’estate, ora sono una netta maggioranza che ricerca il metodo più veloce per trovare un uomo, va bene anche un mezzo uomo, in fondo a Novembre non si può pretendere tanto.

Dopo un picco fisiologico ad Agosto in cui tutti i penedotati cercavano spasmodicamente online come sedurre e quindi capitavano anche sul mio sito, ora non esiste storia, le donne spadroneggiano.

Saggiamente dall’alto della sua esperienza, il mio Maestro della Topa applicata, diceva sempre che per scopare bisogna essere minimo in due, altrimenti girala come ti pare, bambola gonfiabile, radiatore di ghisa, bistecca, patata o cocomero(o zucca forse, devo informarmi), sempre e solo una sega ti stai facendo…

Ora se bisogna essere in due e se come ben sappiamo alla fine è più la donna che decide se si può scopare o se è meglio sbrigarsi a comprare la fettina di carne, mi sembra stupido non sfruttare questo periodo per tentare il colpo grosso proprio a Novembre.

Se qualcuno non sa cosa era Colpo Grosso sono contento per lui:

è + giovane, ha tante scopate potenziali ancora da fare, o nell’ipotesi sfortunata che sia uno sfigato elevato a potenza, tante seghe reali…

Se qualcuno ricorda alcuni miei vecchi articoli sul testosterone, rimarcavo proprio il fatto che la produzione di questo ormone della virilità è maggiore in attività, passatempi e competizioni tipiche dell’uomo, attività che è bene ricordare avvengono di solito all’aperto.

Novembre è il periodo in cui il calendario calcistico entra nel vivo:

il testosterone invece che usarlo per attrarre l’altro sesso ed avere indimenticabili avventure-relazioni con belle donne, viene sprecato per gettare fango ed odio sulle squadre rivali, oltre che per eccitarsi guardando le gambe pelose di 22 giovani virgulti che corrono dietro ad una palla che rimbalza(se non è gay questo…).

Perché le donne ci pensano e gli uomini no a Novembre?

La primavera con il suo sfociare nell’estate è per la donna un periodo di apprezzamenti e conferme che le dice più o meno chiaramente che ha fatto bene a massacrarsi in palestra tutto l’inverno, mangiando crissini neanche inzuppati nella nutella,  che sarebbe l’unico modo giusto di mangiarli.

Qualsiasi donna non cessa(purtroppo anche le cesse) ci mettono un nanosecondo a trovare e quindi concedersi un’avventura durante la bella stagione.

L’uomo medio italicus sottospecie sfigatus semper, spera con tutta l’anima di riscattarsi dalle lunghe ore di porno online in solitario, avendo qualche avventura estiva con improbabili stangone norvegesi(improbabili perché minimo l’inglese per le straniere ci vuole).

Quindi ecco iniziare la sua personale via Crucis:

anche lui si è fatto sedute massacranti in palestra nel mezzo ad altri uomini semivestiti e sudaticci:

attenzione alto rischio di contrarre il morbo gay nelle palestre di tutto il mondo.

Ha fatto 3 corsi concentrati di ballo latino, mazumba, kizomba e anche la mazurca di periferia che non ci sta mai male.

Quindi quando le prime giornate primaverili si affacciano timidamente incomincia a pensare dove andare in ferie in base alle sue esigenze, che sono sempre le solite dall’età di 14 anni in poi:

non spendere un capitale

divertirsi un mondo sempre spendendo poco

scopare spendendo niente, perché nel luogo prescelto sono tutte strafighe della madonna e sono pure ninfomani(l’unico uomo of course sarà lui).

Non ci siano troppi italiani ed in seconda battuta nemmeno americani, inglesi, tedeschi cinesi ecc. ecc.

Infine viste le desolanti esperienze precedenti, che tutti riescono a capire quella specie di grugnito che spaccia per parlare inglese.

Ogni giorno che lo avvicina alle ferie e al suo sogno da paradiso musulmano, la sua frenesia aumenta con l’aumentare delle ricerche fatte in internet su dove si scopa facile.

Il finire dell’estate con risultati zero lo lascia sbigottito, uno shock in cui ancora non realizza come sia mai possibile che nessuna donna gli è saltata addosso per scoparselo al volo.

Tutto questo raggiunge il suo massimo in Novembre, dove non riesce neanche più a sognare e quindi ormai senza più decoro getta la spugna:

ma si… molto meglio guardare la partita insieme ad altri 5 maschi che uscire ad approcciare quelle stronze che non la vogliono mollare.

Senza considerare il fatto che starsene in un divano per ore in pigiama e grattandosi in serie il testicolo sinistro e poi il destro, potrebbe essere letto come molto gay.

Non sono le donne che non la vogliono mollare, il sesso piace e molto pure a loro:

la smollano, ma non a lui!

Pochi saranno gli eletti e loro sarà il regno della topa!

Le donne in questo periodo cercano informandosi online, perché l’inverno è lungo e noioso, non è fatto per le avventure, meglio un partner più o meno fisso per scaldare le lunghe serate grigie invernali.

D’inverno c’è un altro motivo per cui le donne sono in caccia da uomini da relazioni invece che da avventure:

in piena estate qualche sera si passa quasi con chiunque, si sta fuori, si gira, ci si diverte, c’è meno pressione sulla momentanea coppia.

Novembre non perdona:

devi parlare e stare abbastanza bene insieme, altrimenti da essere un vantaggio avere un partner, diventa uno svantaggio da eliminare il prima possibile.

Quindi fuori tutti!

Gli sfigati seducono, o meglio vorrebbero sedurre solo durante le feste comandate, mentre il vero seduttore sa che la seduzione quella vera si nasconde nell’ordinario:

il normale che grazie all’attrazione, alla seduzione, diventa un momento magico, straordinario ed irripetibile.

Sergio

sergio@fireofman.com

Lascia un commento