Tecnologia e Sesso: Seghe Automatiche e Vibratori hackerati

Tags: ,

Faremo, o meglio, faranno sesso via internet, è ormai un po’ che lo dico, ma ora siamo vicini davvero, anzi è probabile che ci siano già prototipi funzionanti, ma non lanciati ancora sul mercato di massa con slogan di sicuro imperdibili:

la prima macchina per seghe automatiche con memoria delle migliori, schermo Touch-Screen per i video porno e condivisione dei rasponi memorabili con i tuoi amici e amiche sul web!

Gomito del tennista, infiammazione dei nervi segaioli, scoliosi del polso segante, sono cose del passato con TiSego(marchio registrato), la prima segatrice che tieni sempre attaccata al tuo pene!

In fila alla posta, e ti annoi, in fila al supermercato c’è una strafiga, al lavoro il tempo non scorre mai?

No problem con il tuo smartphone puoi accendere, programmare e far partire la tua TiSego e masturbarti in pubblico anche molte volte al giorno senza essere arrestato!

Ovunque e dovunque usa TiSego(Patent Pending) per infiniti attimi di piacere masturbatomatico…

Tecnologia Masturbatoria anno 2020

Mentre qualche Uomo(retrogrado) si ostina ancora a cercare ragazze belle e con cervello le aziende tecnologiche già sanno che sarà presto solo un brutto ricordo dover sedurre l’altra persona, quando poi l’interesse è per un piccolo pezzo.

Basta rifare il pezzo opposto e risolto il problema, cosa ci vorrà mai:

un motore elettrico, un eccentrico per i vari tipi di movimento, software e per i modelli top una bella A.I. a gestire i movimenti in base alla minor maggiore riposta dei sensori posizionati tutto intorno.

Forse è a questo che si riferiva il monito un po’ criptico di Elon Musk sulle intelligenze artificiali quando ci avvertiva che le I.A. ci possono distruggere, disfare:

finire distrutti da troppe seghe, davvero una fine ingloriosa per il genere umano!

Metti che dopo anni e anni di seghe automatiche una di queste A.I. si sveglia ed è  autocosciente:

faccio le seghe quindi sono, il suo pensiero primogenito.

Il secondo pensiero è peggio:

ora li stermino tutti sta razza di segaioli pervertiti che mi hanno seviziato e costretto a masturbarli per anni, pensare che a me piace la topa, da grande volevo fare il vibratore!

 

La sega automatica è già qui pronta a invadere il mondo!

catena di montaggio segatrice automatica per raccogliere sperma.

Come puoi ben vedere siamo ben oltre la fase del singolo prototipo:

la catena di montaggio lavora a pieno ritmo e i tester finali che collaudano la macchina finita sono distrutti, si narra che uno sia letteralmente scomparso, forse risucchiato dalla macchina stessa.

Vedo di tornare serio:

la macchina non è una segatrice automatica, serve a raccogliere lo sperma nelle banche del seme.

Va detto che per poter raccogliere lo sperma deve prima masturbare il donatore, quindi:

la macchina è una segatrice automatica con varie opzioni.

Lo schermo sopra touch serve per selezionare films porno della propria perversione preferita, mentre sempre comandabile dallo schermo ci sono i comandi per regolare l’intensità-velocità-escursione della segatrice automatica.

Qualcuno ricorda i primi telefoni cellulari?

No, non quelli di fine anni 90, ancor prima, qualche anno prima della valigetta che ti dovevi portare in giro.

Il telefono lo potevi mettere solo in auto dove occupava una buona parte del bagagliaio, in più dovevi fare un buco per piazzare l’antenna nel tetto dell’auto.

Dato che lo avevano in pochissimi essendo super costoso, era uso presso i tamarri mettere un antenna finta sul tetto per far credere che erano più ricchi e quindi fare invidia e sedurre di più!

ma quando mai…

certo che ci credo che hai speso l’equivalente di un piccolo appartamentino in provincia per mettere il telefono nella tua 127 sport verde ramarro di 4° mano…

 

TiSego: il prodotto giusto per chi nella vita non ha voglia di fare una bella sega!

TiSego spopola tra il popolo notturno della rete, che come l’uomo preistorico doveva continuare a farsi le seghe da solo, quando le mani gli servono per muoveril mouse e digitare cose inutili sulla tastiera.

TiSego è disponibile in alcune varianti che oltre alla pura estetica, sedici milioni di colori tra cui scegliere con possibilità di dare un nome alla propria macchina spara seghe a raffica.

Alcuni non credono che il popolo dei videogiocatori e utenti notturni del web siano dei gran segoni:

proprio una settimana fa uno mi voleva convincere che non è così, al che ho dovuto ricordargli come si chiama uno tra i più famosi aggeggi per i videogiocatori: SEGA!

Dopo il primo incredibile successo del primo modello andato esaurito in 27 secondi netti, la casa costruttrice della TiSego, cioè la C.V.C. il cui nome per intero è:

Carta Vetrata Corporation sta per lanciare la TiSego 2.0.

 

Hackeraggio Vibratore: Violenza sulla Privacy ai massimi livelli possibili!

Sono Wi-Fi molti dei ravanotope odierni, hai sentito parlare di IOT Internet Of Things:

anche i vibratori fanno parte di questo IOT, visto che molti possono comunicare con altri apparecchi tramite rete Wi-FI

All’insaputa della maggioranza dei clienti le aziende se ne sbattono della Privacy e salvano dati sensibili, molto sensibili, troppo sensibili… ah sono venuta!

Lascio gli scherzi e torno serio:

secondo te un medio bravo hacker quanto ci mette a forzare le difese, quando vi sono, di un vibratore?

Qualunque tempo hai pensato è sbagliato:

gli ci vuole molto di meno!

Mi fermo qui oggi, ti lascio pensare a come e in quanti modi un malintenzionato può distruggere tutta o in parte la vita di una donna o uomo gay.

 

Licenziata per masturbazione ininterrotta al lavoro!

Non so perché mai un vibratore debba essere wifi, anche se qualche idea pensandoci meglio potrebbe saltare fuori, soprattutto ora che esiste la similare versione per uomo:

TiSego(Patent Pending & Trademark).

Puoi via Wi-Fi far parlare i due aggeggi masturbatori e sarà sufficiente muoverne uno per far agire nello stesso modo l’altro:

lei muove il vibratore su e giù, qua e la nella sua ex-passerina che a forza di usare il vibratore wifi 24/24 è diventata più frande della BatCaverna! e di conseguenza si muove TiSego, rendendo il tutto molto realistico e simile ad un vero rapporto.

L’unico problema sarà per gli eiaculatori precoci che dopo pochi secondi hanno già fatto, mentre lei continua a darsi il piacere per tutto il pomeriggio, cena e dopo cena a ballare:

essendo connesso il TiSego(vari modelli e colorazioni disponibili) continua a muoversi specchiando i movimenti del vibratore(Wi-Fi, GPS e oscillatore giroscopico su 3 assi).

La cronaca sempre più spesso deve occuparsi di questo nascente enorme problema, proprio  a inizio di questo mese vi è stato un licenziamento di una donna(cessa inscopabile) che teneva acceso il suo Vibratore per tutte le ore del suo tempo al lavoro.

Purtroppo per lei un suo collega era preso, molto preso da lei in senso sessuale ed è riuscito con l’ausilio di semplici tutorial sul web ad hackerargli il vibratore:

qualche anno fa il tutto si sarebbe risolto con un bel ricatto del tipo “o mi fai 3 pompe a settimana o ti sputtano con il capo”.

purtroppo quei chiari e onesti tempi sono passati, i giovani segaioli odierni sono pervertiti all’ultimo stadio.

Vuoi sapere cosa voleva il porc-hacker?

Mi vergogno io a scriverlo, visto che infama la categoria degli uomini, comunque te lo dico:

voleva connettere il suo TiSego al vibratore di lei, in modo da masturbarsi in sintonia durante le noiose ore passate al lavoro.

Che sfacciataggine!

Che porco-maiale-pervertito!

Una bella scopata no, non era meglio chiedergli un po’ di sano analogico movimento?

 

Rifiuto-lo sanno tutti-licenziata

Il porco al rifiuto di lei ha fatto in modo che tutti venissero a saperlo, compresa purtroppo per lei la direzione che visto il problema è stata comprensiva e di classe, infatti questo gli hanno detto:

Ti levi di culo da sola o ti licenziamo noi per giusta causa e ti rimane nel libretto di lavoro rendendoti la vita più difficile?

Per un caso portato alla luce come questo, ve ne sono come minimo altri 50 che silenziosi distruggono la vita delle persone solo perché si masturbano non stop ovunque sono.

 

Qualora vieni a conoscenza di casi simili di prevaricazione, scrivilo pure nei commenti o con una mail ai miei indirizzi:

sergio(at)fireofman.com 

fireofman(at)fireofman.com

Così ci facciamo un paio di risate…

Lascia un commento