Tag Archives: Lupo solitario

Marco Aurelio a se stesso sulla bellezza e sulla lode

Published by:

Marco Aurelio a cavallo; statua

Marcus Aurelius Antoninus Augustus

Colloqui con se stesso

Libro IV paragrafo XX

Tutto quel che per qualsivoglia ragione è bello, è bello di per se stesso e si conclude in se stesso, senza che la lode ne costituisca una parte. Ciò che è lodato, quindi, non diviene per questo peggiore né migliore. Lo dico anche a proposito delle cose comunemente definite belle, ad esempio gli oggetti materiali e i prodotti artistici. Invece, ciò che è veramente bello di che altro ha bisogno? Di nulla, esattamente come la legge, come la verità, come la benevolenza o il pudore. Quale di queste cose è bella se è lodata o perde valore se è biasimata? Uno smeraldo diventa peggiore di quel che è, se non viene lodato? E l’oro, l’avorio, la porpora, una lira, un pugnale, un fiorellino, un alberello?
Continue reading

Il gregge ha già troppe pecore: diventa un Lupo

Published by:

ragazza capelli neri bella

Agire per il nostro bene, prima che sia tardi

Alcuni giorni fa ho parlato di come l’orgoglio di essere Uomo e non imitare comportamenti tipici femminili già ci distingue e ci fa notare dalle donne recettive come esemplari particolari e degni delle loro attenzioni; oggi voglio ampliare il concetto e vedere come l’imitazione è dannosa quasi in tutti i settori.
Guardatevi in giro, i vostri parenti, amici, conoscenti ed anche persone sconosciute incontrate per caso, quanti ne vedete camminare con Pride, quanti ne vedete intimamente soddisfatti di ciò che sono e di ciò che fanno?
Certo non è facile dire se uno è veramente contento oppure no, ma se è palesamente scontento, si accontenta del poco che fa e che ha realizzato, questo si vede, gli si legge in faccia da lontano.
Continue reading

Introversione: vincere la paura dell’approccio

Published by:

smoking woman

Il primo tra i due metodi più comuni per conoscere: Il lupo solitario

Lei sorride, grazie al nostro allenamento ed al post sugli sguardi, riusciamo anche a capire che è uno sguardo d’invito, aperto e chiaro segnale di voler fare la nostra conoscenza, in altri post abbiamo detto anche che solo il salto da timidi ad introversi può sbloccare la nostra seduzione, in più io e milioni di altre persone ripetono continuamente che in fondo non abbiamo niente da perdere a rivolgerle la parola, al contrario abbiamo tutto da guadagnare.

Certo tutto bello, a scriverlo sembra facile, ma la teoria è una cosa molto bella, la pratica a volte meno; certo che lo so, lo sapete, lo sappiamo che le cose stanno così, siamo introversi mica stupidi!
La paura, il timore che ci blocca, le scuse che il nostro cervello trova per farci stare fermi, per rimandare di un altro secondo l’azione, e poi ancora un altro e un altro, fino a che l’attimo è passato, lei si alza e se ne va, oppure lo scassacazzo(superestroverso) di turno va a rivolgerle la parola; certo spesso lei non se lo caca minimamente, ma ormai è infastidita ed il momento magico è passato.
Continue reading

Abilità sociali ed introversi: agire subito in due minuti o andarsene

Published by:

donna che balla in alto

Come l’ambiente percepisce la nostra energia e non ci fa cambiare ruolo

Appena entrato nel locale, mi dico che non ho fretta e mi metto ad osservare la situazione, dopo se ho voglia ed è il caso mi darò da fare per interagire con gli altri o conoscere nuove ragazze.
Già pensavo sempre così ogni volta che entravo in nuovo posto dove non conoscevo nessuno, con il risultato che dopo ore ero sempre appoggiato da qualche parte da solo, annoiandomi e contando i minuti/secondi che ancora mi separavano dall’andarmene.
Forse ricorda qualcosa anche a te che mi leggi, se non hai mai avuto questa sensazione in vita tua, il post probabilmente non fa per te, sul sito ce ne sono altri sicuramente più adatti di questo.
Ma torniamo a me, soprattutto quando da solo, ma a volte anche battendo in coppia con un amico notavo a volte che la serata finiva con questo triste copione, altre in modo apparentemente casuale filava tutto liscio come l’olio:
conoscevo ed interagivo con molti e soprattutto molte fina dai primi minuti.
Da piccolo scienziato dilettante di me stesso ho cercato di capirne le dinamiche, cosa quando e soprattutto perchè avevo risultati così palesamente diversi.
Più di una volta ho tentato di interrompere la serata negativa cercando di darmi una smossa a metà serata, ma quasi mai la cosa andava a buon fine, di solito riuscivo solo a cambiare muro dove starmene a fare da tappezzeria.
Continue reading

Introversi e Carisma: miti da sfatare

Published by:

sheep nature

Pieno di carisma senza gregge di pecore al seguito, la contraddizione dell’Uomo introverso

Tra i vari significati che la Treccani riporta alla parola Carisma vi è quello di dono dato da Dio ha chi ha una missione, tipo grazia dello spirito santo; il secondo riguarda le scienze sociali, dove Weber lo usò per primo nel 1922 e da allora sempre più diffuso mentre il terzo è l’uso che se ne fa normalmente anche in questo sito.
Alcuni credono che per avere carisma bisogna avere un seguito, cioè persone che ci seguono e prendono in qualche modo indicazione da noi.
No, non ci credo, non mi piace questa definizione, il leone, il lupo indipendente fiero e solitario ha carisma anche senza un branco che gli vada dietro; credo anche che in alcuni casi questi piccoli gruppi dove c’è un leader e gli altri seguono raramente vi sia vero carisma, solo qualche condizione dominante, come può essere più disponibilità economica, maggiori abilità sociali, tipo un estroverso in piena forma oppure abilità particolari tipo insegnante di tennis, di sci o di ballo.
Tutti hannno piccoli gruppi che li seguono e che in quel campo vengono presi a riferimento, ma da qui a dire che sono persone carismatiche ce ne corre; certo qualcuno lo sarà, ma di sicuro molti no.
Continue reading