Sesso con Contorsionista Sexy: dove trovarle nel terzo millennio

Fra le tante categorie esistenti di ragazze belle che fanno i più svariati lavori, ve ne sono alcune che attirano motivano proprio perché fanno una particolare attività altre perché fare tale lavoro influisce e ha benefici notevoli anche sopra le lenzuola(non si scopa sotto salvo i falsi amplessi dei Film).

Non hai capito cosa intendo dire?

Hai ragione, non l’ho capito nemmeno io che l’ho scritto…

Voglio fare sesso con una  contorsionista!

(meglio con due)

Ora incominci a capire di cosa parlo?

Certo che si, da un lato ci sono le maestre, le prof, le infermiere, la suora, per qualcuno anche il prete che tante fantasie hanno e continuano a creare, dall’altro non più immaginazione di ruolo quanto le abilità apprese nell’esercizio del proprio lavoro che aiutano a fare scopate da segnare nel calendario in grassetto!

Chi meglio di una contorsionista può dare l’idea del tutto è possibile, del Kamasutra acrobatico cintura nera livello decimo Dan.

C’è un piccolo grande problema:

le contorsioniste sexy sono una razza in via di estinzione.

Purtroppo le varie associazioni ambientaliste con forte presenza femminile e sempre pronte a far vedere le tette per protesta, non si interessano per niente di questa tragedia globale, di questa perdita enorme di abilità in camera da letto, ma va bene anche cucina, corridoio, ripostiglio, in terra, sul lampadario…

 

Dove trovare le poche(giovani) contorsioniste rimaste?

Sicuramente a Est o più preciso Far-East, è da li che sono sempre arrivate le donne annodabili e richiudibili dopo l’uso.

Sarà forse che a Oriente è nato lo Yoga, i Buddha più o meno in forma ma comunque sempre in posizioni abbastanza scomode per chi non allenato fin da piccolo ad assumere tali angoli innaturali delle ossa.

Dal mangiare con le gambe incrociate alla contorsionista c’è da fare davvero un grande salto:

sarà quindi meglio darsi una smossa e cercarla in modo attivo.

Non so se hai mai letto quelle liste(stupidine) che piacciono tanto agli americani e che pubblicano senza sosta su Medium e altri aggregatori di articoli, liste del tipo:

  •  10 Cose da fare prima dei 40 anni
  • 50 cose che puoi fare solo prima dei 25 anni
  • 10 cose che vorrei dire al giovane me di venti anni fa.
  • 3 Cose da fare prima di nascere…
  • 100 ecc. ecc. da mettere prima dell’ecc. ecc. finale

Ecco, invece delle tavanate galattiche siderali che sono elencate di solito, io metterei proprio fare sesso con una o più contorsioniste prima dei 30 anni e inventare nuove posizioni acrobatiche prima dei 40 con almeno due contorsioniste, of course in contemporanea!

 

Contorsionista o strafiga, quale scegliere?

La domanda è assurda, può essere risolta solo con il pensiero laterale1:

meglio Strafiga e brava contorsionista.

Un’abilità non influisce sull’altra in contrapposizione:

nel lato piacevole della vita, perché limitarsi, accontentarsi di meno quando puoi avere il meglio!

contorsionismo: ragazza in nero sexy con capelli neri prova a fare la contorsionista.

Il dilemma sopra è stato facilmente risolto, visto che essere una non esclude avere l’altra:

la o le contorsioniste vanno scelte tra le ragazze belle, non tra i catanferi da rottamare!

Quando ero piccolo ancora giravano per i paesini in culo alla balena come quello dove abitavo all’epoca, varie accozzaglie di Girovaghi Spettacolanti detti circhi.

Alcuni avevano pure qualche animale ex-feroce che teneva l’anima con i denti e le ossa con il nastro da pacchi, perché di carne per legare le ossa insieme ne avevano ben poca.

Tra clown patetici e giocolieri di palle altrui vi era sempre un piccolo show di contorsionismo fatto da una lei, di solito minuta e leggera.

 

Contorsionista aspetta che ti deve dire una cosina…

Ero decisamente troppo piccolo per avere pensieri da porcello, però già intuivo che in altri momenti, in diversi luoghi, in differenti situazioni, le ragazze contorsioniste potevano fare esibizioni e performance di molto migliori che nei circhi di secondo o terzo livello(pure meno…).

Poi un bel giorno di Primavera tutto cambia, niente sarà uguale a prima:

Eppur si muove!

Allora è vivo quel ciondolo che ho quaggiù!

Nemmeno il tempo di finire questo primo pensiero che arriva con forza una seconda rivelazione:

‘azzo le contorsioniste, ecco a cosa servivano!

 

Dove trovare le Contorsioniste: sono nascoste e mimetizzate…

Prova a indovinare dove si possono trovare le flessibili donne degli anni duemila e qualcosa.

Scrivilo nei commenti o per email e poi dirò se hai centrato il bersaglio, hai colpito nel segno oppure sei completamente fuori strada per il momento.

Tra qualche giorno in modo indipendente dalle tue risposte, darò comunque la soluzione a tale quesito di fondamentale importanza per l’intera umanità, salvo un mio lontano cugino che mi sta antipatico!

 

Ecco chi è dove trovare la contorsionista del terzo millennio:

Negli ultimi 20 anni sono diminuite non di poco chi si dedicava con passione e sforzo a questa disciplina, ma ancora ce ne sono un buon numero.

Bando alle ciance, chi sono le nuove donne flessibili?

Le ragazze che fanno o hanno fatto per qualche anno danza classica.

Una leggera migliore plasticità la fornisce anche fare scuola di danza moderna(danza, non balli), ma è davvero poca cosa rispetto a chi si è fatta il culo per vari anni sulle punte.

Risolto il mistero della contorsionista scomparsa, passo a qualche info in più.

Le ragazze che lo hanno fatto per vari anni o ancora lo fanno, sono di solito il contrario delle aperitive Girl e cazzeggio senza fine in disco alla moda.

La danza classica vuole la tua vita incentrata intorno a lei, non qualcosa da fare un paio d’ore a settimana.

Niente stravizi, niente nottate alcoliche e tante altre cose che rompono il naturale equilibrio dell’organismo.

Tendono ad avere dei caratteri forti e avversi alle caxxate e in particolari ai caxxaroni:

Fare danza a buon livello richiede uno sforzo fisico continuo e una forza mentale, una chiara direzione di cosa vogliono fare e fanno che non è tanto facile trovare altrove.

Fire Of Man

 

 

Note al Testo:

Pensiero laterale1

Il pensiero laterale portato al grande pubblico da De Bono, è un metodo per risolvere i problemi ribaltando, spostando e ricreando i termini del problema per affrontarli sotto una nuova luce, attaccando ‘la criticità’ da angoli differenti. Si viene a scoprire così fatti e nuovi dati che non erano previsti, considerati e spesso la soluzione è a portata di mano, basta solo afferrarla.

Pensiero laterale

Con il termine pensiero laterale, coniato dallo psicologo maltese Edward De Bono, si intende una modalità di risoluzione di problemi logici (problem solving)

Lascia un commento