Seduzione e Stile: Look Omologato Pantaloncini…

Tags:

Lo Stile, il look, un modo di porsi che attrae, attira e porta a noi come giustamente la parola seduzione comanda:

sedu-cere = attirare/portare a se.

Perché come ci vestiamo, gli accessori che scegliamo ed il modo in cui li incastriamo nel sistema globale che è la nostra immagine esterna sono così importanti.

Seduzione Pratica e stile per la Seduzione:

nessuno è perfetto, ma c’è chi esagera in senso opposto!

Esagera fregandosene alla grande, ripetendo a se stesso e agli altri che la donna mi deve amare per come sono, non per l’immagine che proietto all’esterno.

Ho già parlato in altri post di questo modo di fare molto Disney:

qui mi preme sottolineare che 99 volte su 100 sono scuse, un mascherare la propria inadeguatezza rispetto agli altri ed alle ragazze strafighe, top, belle o anche solo carine-carucce.

Il Seduttore ha uno stile unico

Solo pochi giorni fa un post sui pantaloncini-bermuda per uomo:

Come Sedurre una Ragazza con i pantaloni corti: Stile estivo

Ci devo ritornare sopra perché con un caro amico abbiamo notato pochi giorni fa, in quel di Perugia un fatto anomalo non direi, ma di sicuro abbastanza curioso da vedere.

Preciso che era il primo sabato di Umbria Jazz, quindi tantissima gente.

uomo in bermuda e infradito in bici.

Gli uomini, i ragazzi presenti si dividevano in due grandi categorie in base a come erano vestiti:

  1. Pantaloni corti e maglietta

  2. pantaloni corti e camicia.

Detto così non sembra poi neanche così male, in fondo i pantaloncini, come le magliette, come le camicie possono essere di milioni di tipi e colori, anche fighe volendo ed essendo in grado di riconoscerle al momento dell’acquisto.

Andiamo a vedere i dettagli del primo gruppo, in numero decisamente schiacciante rispetto al secondo tipo il 90/95% visto anche la tipologia di evento ed il luogo dove stavano a pascolare…

Abbiamo quindi:

  • scarpe da ginnastica o sneaker come qualcuno si ostina a chiamarle ora, sono due cose simili ma diverse, comunque no problem, there is no difference: tutte sfigatissime! Alcuni anche con sandali o ciabatte-zoccoli-infradito, per fortuna senza calze…
  • Pantaloncini stile bermuda al ginocchio o poco sopra, qualcuno anche sotto(no comment) e colori predominanti su verde e sul marrone.
  • T-shirts con scritte, alcune di altri eventi musicali per far vedere che lui è uno che gira(le vendono anche sul web). La maggior parte con scritte deficienti che fan ridere solo chi le indossa. Una terza tipologia con immagini, facce e quant’altro si potrebbe anche perdonare se solo non le avessero scelte così brutte e sfigate.
  • Abbiamo anche una varia scelta di accessori comuni, come il braccialetto in stoffa della fortuna, che(of course) non ti puoi togliere fino a che non si rompe da solo e finalmente ti libera di due kg di sporco e batteri accumulati…
  • Altro accessorio in voga collanine di vario ordine e grado, ma troppo piccole, troppo sfigate, troppo omologate.
  • Infine loro i ragazzi-uomini con barba o pinzetti vari leggermente trasandati, ma non troppo che mamma non vuole, capelli per la quasi totalità corti e molte teste lucide in giro.

Visto il primo maggioritario gruppo, vediamo allora la minoranza se riesce a salvarsi da una disamina del look, dello stile indossato:

Quelli nati con la camicia…

  • Scarpe a mocassino tipo barca o sneaker, però di prezzo più alto dell’altro gruppo con marche tipo Premiata a farla da padrona, viste anche Paciotti 4US ed un paio di Gucci, ma nel complesso niente (per fortuna) di troppo vistoso, salvo qualche negativa eccezione.
  • Pantaloncini sopra il ginocchio con tasche laterali aperte per infilarvi le mani agevolmente, con colore predominante Blue Navy; lo so che è scontato, ma nessuno deve avergli detto che a Perugia non c’è il mare e nemmeno le barche… Anche color Kaki e marroncino esploratore nei bermuda, ma in netta minoranza sul blù.
  • La camicia che tanto amo era qui svilizzata e maltrattata, unico colore presente il celestino merdina, noto punto di colore scaccia passera. Sempre con base celestino avevamo righe, quadretti e pure qualche fantasia da far male agli occhi.
  • rarissime camicie bianche visto che ormai tutti sanno che il bianco spara in TV, quindi anche nelle riprese e nei selfie fatti con smartphone…
  • nonostante un caldo notevole molti con maglioncino sulle spalle e legato le maniche sul petto alla moda fighetto, perché credono che sia very cool(certo come no, negli anni 60 era fighissimo e trendy a Forte Dei Marmi)
  • nessun accessorio etnico o alternativo: orologio sfigatello ma costoso e viste anche qualche catenina con crocefisso della prima comunione o cresima.
  • faccia pulita senza un pelo più lungo di un nanomillimetro e capelli corti con presenti anche divisa da una parte o nel mezzo: credevo di avere un incubo ed essere ritornato negli anni 60…

In sintesi questo è come vestiva la maggioranza della fauna maschile che per deformazione professionale noto anche non volendo.

Infatti se proprio qualcosa attira davvero il mio sguardo sono le donne, le ragazze belle, La strafiga e le sue pari grado:

quali scarpe hanno, come sono vestite e soprattutto come fare a svestirle…

Pugili nel ring. Seduzione e Stile: Look Omologato Pantaloncini...

Ragazze, donne belle e strafighe a Perugia Umbria Jazz

Intanto strafighe more come piacciono a me zero di zero, nonostante l’Umbria produca strafighe come che ne so, come Biscottoni moltiplica condanne in tribunale.

Poco dopo il nostro arrivo mentre sorseggiavamo un aperitivo(truffa) tutt’acqua e ghiaccio è apparsa la prima ragazza carina:

short rasatopa e ai piedi un bel paio di anfibi Doctor M.

Nel giro di un ora forse meno ne abbiamo viste almeno una decina con questo strano look che lessa i piedi ed esprime femminilità quanto un rutto in chiesa.

Età circa 16-20 né di più né di meno, probabile una moda del posto lanciata da chi vende gli anfibi per le ragazze intorno alla maggiore età che vogliono sembrare/fare le alternative…

Presenti i i tacchi alti, ma non quanto ci si aspetterebbe da un sabato sera ed ancor meno presenti le ragazze sopra il sette(poi vedremo perché).

Unica eccezione una ragazza seduta insieme ad una coppia che abbiamo “aspettato” per una mezzora buona che uscisse fuori il momento propizio e quindi il mio amico potesse andare a conoscerla con successo.

Ragazza bella ma bionda… a lui piacciono più delle ragazze more

 

La bella, la bestia e gli sfigati omologati in pantaloncini…

Curioso vedere molte ragazze carine e vestite decisamente bene con uomo al fianco vestito nella tipologia uno detta sopra, ma lo sappiamo è oramai normale quasi ovunque nel mono l’accoppiata” la bella e la bestia“.

Presenti ragazze nella categoria sono alternativa e mi vesto da fare schifo, per fortuna in netto calo rispetto a solo pochi anni fa.

La maggior parte rimasta degli esseri forse femminili a vestire così sono le cesse e le grassone, quindi non ce ne può fregare di meno.

I Tacchi alti non sono tutti uguali…

Di scarpe High Heels davvero belle ne ho viste poche, di cui un paio indossate dalle ragazze dei celestini, che appartenendo alla media alta borghesia locale hanno più soldi da spendere ed ogni tanto gli stilisti c’indovinano pure…

 

E noi?

Come eravamo vestiti noi?

Quali le reazioni femminili al nostro stile?

E le donne di classe vestite eleganti dove erano nascoste?

Troppe domande a cui rispondere, vedremo queste risposte ed altre nel prossimo post sull’argomento che finirò di scrivere a breve.

Grazie del tuo prezioso tempo speso per leggere le mie parole.

Sergio.

sergio@fireofman.com

 

P.S.

Piccolo sondaggio, secondo te a chi stanno meglio gli short?

A lui…

Uomo in bermuda maglietta ed infradito in bici.

 

O a lei?

Ragazza mora in pantaloncini rasotopa e tette al vento.

 

Ai seduttori l’ardua sentenza…

Lascia un commento