Rimorchio Donne Top: ci vuole un Maestro od un Coach?

Nella Seduzione Coach e Maestro non sono le uniche opzioni, uno può fare benissimo da solo!

Gli europei in generale non sono molto propensi ad accettare Maestri, cosa che lasciano volentieri agli orientali, allo stesso modo i vari Coach che mettono il turbo alle tue qualità vengono considerate come americanate e quindi immancabilmente derise.

Nell’ambito specifico del Rimorchio in luoghi pubblici, se uno ha dalla sua autostima e voglia di provarci ripetutamente senza demoralizzarsi ai primi 5/10 cento rimbalzi, ce la può fare tranquillamente da solo.

Ci metterà solo del tempo in più!

Un Maestro di seduzione anzi dell’arte del sedurre applicata al rimorchiare è, o meglio dovrebbe essere, uno che ne sa molto più te, quindi in grado di identificare al volo i problemi.

Il meccanismo di acquisizione informazioni, dell’imparare è molto simile a quello scolastico:

Il Maestro dall’alto della sua esperienza spiega e gli alunni fanno, che comprendono o no perché lo fanno poco importa, l’importante è il farlo, il Fine, anche se non riusciamo a capire bene i mezzi con cui l’abbiamo ottenuto…

Questo è un metodo d’insegnamento unidirezionale, dall’alto(il Maestro), verso il basso(l’alunno), non ci sono se, non esistono ma, riconosci che lui ne sa di più e quindi cerchi di fare come ti viene detto.

Il suo insegnamento sarà di questo tipo:

vai da lei, vacci ora che non ha niente da fare e si annoia, esordisci con questa frase che è pertinente, guardalo così e pomì…

Il Coach figura che qui in Italia trova fatica ad attecchire è diverso, molto diverso.

Può essere che il Coach non abbia mai fatto un rimorchio in vita sua, oppure ne ha fatti solo qualcuno ed è rimbalzato quasi sempre.

Può benissimo capitare che il Coach sia meno bravo di colui a cui deve insegnare, magari è bravissimo in altri campi, ma non nel rimorchio.

Ah Sergio ci sei ricascato, questa è un’assurdità, come potrà mai insegnare se ne sa di meno?

La funzione di un vero Coach non è insegnare!

La comunicazione in questo caso va in entrambi sensi in un continuo Loop di comportamento, feedback, correzioni, comportamento, Feedback…

Un Coach non insegna nel senso stretto della parola, quanto aiuta a tirar fuori la miglior parte, le qualità ancora inespresse della persona che sta seguendo.

Da Tiger Wood ai giocatori più famosi di Basket, ai politici(non Italiani) ad altissimo livello ecc. ecc. molti dei numeri uno al mondo hanno accanto a se un Coach.

Loro sono i numeri uno, i campioni del mondo, non esiste una persona più brava in quel loro settore:

eppure pagano stipendi da favola ad una persona per poter migliorare le proprie performance.

Lo scrivo di nuovo per rendere l’idea:

I migliori al mondo riconoscono che un aiuto esterno anche da gente che ne sa meno di loro è indispensabile e senza prezzo, mentre l’uomo comune, il dilettante allo sbaraglio in qualsiasi campo crede fermamente di non averne bisogno, lui è migliore degli altri, lui sfonderà con le sue sole forze(soprattutto quando ha perso le chiavi di casa sfonderà).

La migliore scelta possibile:

Un misto delle tre è perfetto, Maestro che ne sa più di noi, Coach che ci stimola, ci motiva e trova il particolare da cambiare che fa la differenza, ed infine noi stessi che non aspettiamo i loro insegnamenti, ma ci buttiamo ogni volta che capita una buona occasione.

Pagare per migliorare la propria Seduzione è da sfigati!

questo è il pensiero comune, la sottotraccia che viene alla luce ogni volta che qualcuno tenta di staccarsi dalla massa e  vuole migliorare se stesso.

Sfigato è non riuscire a conoscere una donna che ci piace, sfigato è non sapere dopo il primo ciao come continuare, senza far sembrare il dialogo un interrogatorio delle forze dell’ordine(spesso anche disordine).

Quando voglio imparare qualcosa, che ne so a ballare, vado da un maestro di ballo, lo pago e lui mi insegna:

certo che potevo fare da me con Youtube ed un manichino, ma avrei sprecato una marea di tempo ed energia ed il risultato avuto quasi sicuramente inferiore.

Rinunciare a chiedere aiuto, non importa se free o a pagamento, in un settore così importante della vita come lo è la Seduzione, non è un comportamento intelligente:

un uomo che arriva ai 30, ai 40 anni senza aver imparato a vincere l’ansia dell’approcciare una bella sconosciuta, deve farsi una piccola analisi di coscienza.

In venti trent’anni non sono stato in grado di superare questo limite con le mie sole forze, c’è ora qualcosa di differente che potrebbe cambiare il risultato?

Di solito non c’è, è solo l’ego che non vuole mollare, non vuole dare ad altri un valore superiore al suo nella Seduzione., ha paura di uscirne sconfitto.

Questo Post non vuole vendere niente a nessuno!

Anche un amico che vi accompagna nei vostri rimorchi standosene in disparte ed osservando, può svolgere le funzioni di Coach:

riesce a scoprire dettagli che voi presi come siete nel rimorchio nemmeno riuscite a vedere.

Il Denominatore comune dei tre metodi di imparare:

Agire, agire e poi per riposarsi andare a rimorchiare!

Non importa se con Maestro Coach o da autodidatta si vuole imparare o migliorare la nostra capacità di conoscere donne e quindi di sedurle:

qualsiasi metodo ha il suo punto cruciale nel fatto di rimorchiare le ragazze, solo dopo si farà analisi per migliorare.

Non si può davvero imparare il rimorchio standosene seduti alla scrivania:

Si deve uscire e farsi la gavetta nel campo, bisogna come si usa dire sporcarsi le mani, se non ci sono donne, non andiamo da loro, non parliamo con loro non vi può essere attrazione e seduzione, esistono solo seghe mentali prima e fisiche subito dopo.

Grazie del vostro tempo!

Sergio
sergio@fireofman.com

Lascia un commento