Quando e Come ti guardano le Ragazze

Tags:

Che una o più belle ragazze, una strafiga anche galattica ti guarda non è detto che sia sempre un buon segno, anzi potrebbe pure essere il contrario.

Il disprezzo, la cosa che non piace di solito si legge bene in faccia alle persone, ma quando le ragazze sono molto belle riescono di solito a mascherare questa loro emozione in modo molto discreto, quasi quanto nascondono che sono attratte da un Uomo.

Pur essendo molto belle sono pur sempre donne, quindi prima di esporsi vogliono capire se piacciono al ragazzo bersaglio delle loro-sue voglie.

Comunque il problema non esiste quasi mai:

un ottanta forse anche 90% dei ragazzi degli uomini gli sono totalmente trasparenti, non provocano in loro proprio niente, lo scansano come fanno con qualsiasi ostacolo sulla strada, ma non è che gli dedicano un secondo in più del loro pensiero.

Uscire dall’essere trasparenti e diventare visibili ad un target di ragazze di livello sempre crescente è semplicemente il percorso che dovrebbe fare ogni ragazzo per diventare Uomo prima e seduttore poco dopo, cosa indipendente dal numero di donne avute o da avere.

 

Quando e come ti guardano le Ragazze

Gli sguardi non sono tutti uguali:

se lei è con il fidanzato, marito, boyfriend quello che è, contano molto di meno, ogni seduttore sa bene che quello è solo narcisismo della donna che stuzzica chi sa che non può agire in tale circostanza(non è nemmeno sempre vero che non si può agire).

Sovente usa questo anche per far ingelosire l’ameba in tuta che ascolta la partita alla radio, detto anche suo fidanzato, altre volte soppesa se vale la pena lasciare l’ameba e trovarsi un uomo migliore, oppure continuare a stare con l’ameba ma scopare meglio con qualcuno che le emozioni le da.

Non vale proprio niente lo sguardo dato quando sono con il boyfriend?

Ha valore ma non decisivo.

Nel senso che se eri un cesso d’uomo a lei trasparente è sicuro che non ti puntava neanche per un millesimo di secondo, quindi è buono perché ti da conferma che sei sulla strada giusta in quanto a stile, Look e come ti muovi nel mondo, ma…

Ai fini della seduzione pratica come detto sopra vale poco o niente.

 

Quando e come ti guardano le ragazze: il gruppo.

Se tu cammini per la strada ed incroci un gruppo di ragazze a volte ti valutano e ti squadrano pure con commenti ad alta voce come  e più di quanto fanno certi uomini rozzi e villani.

Quello che gli da loro forza è il gruppo negli ultimi anni chiamato “branco” ma sempre un gruppo è.

In questo caso dipende da come gli gira potrebbero dire la verità come l’esatto contrario, il principio base è che si stanno divertendo spettegolando su di te, i loro sguardi contano poco, anzi se c’è una nel gruppo a cui piaci molto sarà proprio quella che non ti guarda praticamente per niente, dato che non vuole essere confusa con le altre.

Purtroppo anche se non ti caga per niente ha lo stesso comportamento, difficile distinguere…

Sguardi nel gruppo di tipo 2:

Quando invece di un gruppo di ragazze incontrato per caso, è il gruppetto di amici ed amiche con cui ti trovi sempre le dinamiche cambiano molto:

il gruppo tende a non farsiu mai i caxxi suoi, è pettegolo come pochi e ci sono una marea di dinamiche interne pregresse.

Salvo che lei non sia la ragazza più estroversa del pianeta ed allora non è che ti guarda, ma ti parla ti salta addosso ti trascina di qua e di la, a cose normali e ancor di più se pure lei introversa ti guarda solo quando pensa che tu, ma anche gli altri, non possono accorgersene(comportamento già visto che vale per tutti i timidi ed introversi).

 

Come e quando ti Guardano le Ragazze: quando conta

Gli sguardi di attrazione di via libera “avrei piacere che tu mi venissi a conoscere” sono dati al 99% quando lei è sola ed ugualmente lo sei tu, almeno in quel preciso momento.

Sono anche gli unici che contano davvero e che non vanno lasciati passare se lei rientra nei nostri canoni estetici:

non è detto che ce ne darà un altro, a volte è combattuta, quindi ci prova una volta a chiamarti, se non capisci voleva dire che si era sbagliata sul tuo conto:

non sei così sveglio come gli sembravi all’inizio!

Ci vuole un enciclopedia…

Quello che a certe ragazze sembra palese e chiaro, sono stra-convinte di aver appena dato un segnale inequivocabile agli uomini, se ancora con limitata esperienza, non è che lo fraintendono il segnale, no, molto peggio:

non si accorgono neanche che lei lo ha fatto-dato il segnale  di via libera per lui!

Prendendo ad esempio una qualsiasi strada di città con lei e lui che s’incontrano andando in direzioni opposte:

il rimorchio dovrebbe avvenire nel momento esatto che lei da il via libera che è un paio massimo tre secondi prima che sparisca alle spalle.

Il tempo per pensare qui si annulla, c’è solo azione reazione, è anche uno dei migliori metodi per conoscere nuove ragazze secondo me, ma non è proprio alla portata di tutti il riconoscere il segnale di lei ed agire nello spazio di uno due secondi.

Vero che il tempo è poco, ma questo gioca a nostro favore, dove per nostro intendo ragazzi ed uomini introversi:

il non aver tempo di:

  • analizzare,
  • pensare,
  • ripensare,
  • ma poi se,
  • ed allora poi,
  • non so che dire,
  • e se rimbalzo,
  • ecc. ecc.

Gioca a nostro beneficio.

Dal momento che abbiamo deciso di conoscerla al dover parlare passa zero tempo, non c’è spazio per i dubbi, il comando a tutto il nostro essere è chiaro:

conoscerò questa ragazza, non ci sono né se, né ma.

Ecco allora che l’inconscio ti viene in aiuto, ecco allora che lei percepisce che sei un uomo palledotato, non hai dubbi o ripensamenti:

l’hai vista, ti piace e la vuoi conoscere.

Niente di più, niente di meno:

una storia vecchia come il mondo ma ormai persa di vista dai più, con comportamenti falsi e maschere su maschere per nascondere la propria vera natura.

Sergio

sergio@fireofman.com

Lascia un commento