Quale Look per il Veglione di San Silvestro

Ogni alternativa gradevole è ormai passata, faremo il veglione con un mega-gruppo di persone…

Lo avevamo detto più volte a noi stessi, se non posso avere un modo intelligente di passare il 31, me ne sto a casa da solo a leggere… poi ci siamo fatti convincere…

Alcuni tra noi o per scarso impegno, scarsi risultati o semplicemente sfortunati, non hanno una donna con cui vale la pena passare la serata(modo intelligente) e quindi un po’ controvoglia devono accettare l’invito dell’amico super estroverso che ha organizzato un cenone con oltre 40 persone.

Un gruppo misto di coppie e singles che non è proprio il nostro ideale di compagnia con cui interagire, ma una serata la possiamo anche reggere, inutile a questo punto pensare tutto negativo, porterebbe solo sfiga.

Andremo con una mentalità aperta, non possiamo sapere cosa accadrà, la valutazione se è stata una bella serata oppure no, la daremo dopo, niente pregiudizi ora.

L’ultimo dell’anno può essere equiparato ad una serata di gala, con donne in abito da sera più o meno sexy ed uomini vestiti bene con minimo camicia e giacca, evitiamo per favore canotte e T-shirts inguardabili sempre, ma oggi peccato mortale non perdonabile nemmeno con indulgenza a pagamento.

Vero che è equiparabile ad una serata di gala, ma troppa serietà ed abiti classici sono da evitare in questa occasione, se non vogliamo essere scambiati per il cameriere…

Tanto conosciamo tutti, cosa ci vestiamo bene a fare?

Il Seduttore, l’uomo consapevole del proprio valore si veste bene prima di tutto per se stesso, solo dopo c’è il sottoprodotto di vestire bene rispetto e per gli altri.

Non possiamo sapere cosa accadrà:

certo al 90% conosceremo tutti, ma può accadere che qualcuna si è unita al gruppo all’ultimo momento, oppure passa a trovarci altra gente, o ci muoviamo andando in qualche altra festa più grande e/o locale, ecc. ecc.

Non importa cosa accadrà, noi saremo vestiti adeguatamente per ogni eventualità, non per fare bella figura a San Silvestro, quanto perché è il nostro modo naturale di vestire l’essere fighi sempre e comunque.

Scarpe o stivali, classico o aggressivo extreme?

Dipende dal luogo, dalle condizioni ambientali e soprattutto dal resto del nostro Look:

indossando ad esempio un bel paio di stivali, avremo l’accortezza di non mettere pantaloni con la riga in mezzo, sarebbe stonato, mentre possiamo benissimo mettere camicia e giacca sul classico-figo, in modo da bilanciare l’aggressività degli stivali.

Era sottinteso, ma meglio dirlo, mi riferisco a stivali portati con pantaloni dentro ad essi, se portiamo le gambe dei pantaloni normalmente all’esterno, possiamo considerarli come delle semplici scarpe.

La giacca nera è un classico che non passa mai di moda, ma non tutte le giacche sono nate uguali:

si va dall’inguardabile alla figa respingente, mentre solo pochi riescono ad acquistare una giacca senza svenarsi che sia anche bella da vedere e cosa che non stona della giusta misura(The Fit).

Già negli anni il nostro corpo cambia, spesso in peggio a volte in meglio, qualunque direzione abbia preso l’importante è seguire con la giusta misura dei nostri capi, altrimenti il ridicolo è dietro l’angolo.

Data la lunghezza della serata è bene indossare camicia abbastanza leggera e che consenta discreta libertà di movimenti nelle varie situazioni, bere, cenare, ribere, sbaciucchiare gente brutta, riribere per dimenticare, ecc.

Leggera perché facile passare dal freddo fuori al caldo eccessivo dell’interno, quindi meglio avere sciarpa e gilet(solo se figo anch’esso), che una camicia troppo pesante o addirittura un maglione, che può essere preso in considerazione solo da chi festeggia in una piazza(spero non il vostro caso).

Ci sarebbe molto da dire, ma è tardi, devo ancora fare la barba con il mio amato rasoio e quindi:

Buon anno a tutti Voi introversi e no!

Sergio

 

Lascia un commento