Prendere o no il numero da ragazza appena conosciuta: occasione mancata?

Un lettore mi dice che ha incontrata una ragazza all’università, tutto bene, feeling molto alto, lei gli dice che la può trovare quando vuole alla mensa o al barretto e…

Il nostro lettore invece che essere giustamente contento, si preoccupa se il fatto di non chiederle il numero, abbia fatto diventare il tutto “un’occasione mancata”. Ci dice anche come era il suo stile al momento(jeans strappati, scarpe stile new Balance e t-shirt).

Ecco la mia risposta al suo quesito:

Comunque se la tua zona di “Caccia” è l’università, sarebbe l’ora di cambiarlo in meglio il tuo stile:

indossare maglietta, magari pure con scritte stupide, jeans strappati e new balance o converse vanno bene a 14-16 anni(18 per chi sembra più giovane…), dopo non più!

Unica perdonabile(forse, a volte, non sempre) eccezione se fai il surfista in California o Florida con annessa ficaggine e fisicaccio, altrimenti è l’ora di crearsi uno stile in linea con la propria personalità che ti distingua in modo positivo dalla massa.

Certo che il tuo stile non piacerà a tutte, ma con quelle recettive sarà più probabile un “amore” a prima vista.

Veniamo ora alla domanda clou, non hai perso nessuna occasione!

La prima cosa nella vita è saper cogliere un’occasione. La seconda quando lasciarla perdere.”

    (Benjamin Disrael)

Se sai i posti che frequenta la ritrovi quando vuoi, quello che non va bene è la tua ipotetica frase:

“mi è piaciuto molto parlare con te, se mi lasci il tuo numero ci rivediamo”

La prima parte della frase non va bene, ma la seconda è pure peggio!

Il “mi è piaciuto molto” è troppo standard, comune, viene usata continuamente come forma sociale, anche e soprattutto da persone che invece pensano l’esatto contrario.

Devi distinguerti o meglio distinguere lei, Del tipo in base alla conversazione avuta:

finalmente una donna con cui si può parlare di tutto,

non pensavo che esistessero ancora donne con cervello attaccato,

In pratica non devi dire che ti è piaciuto e basta:

anzi, il che ti è piaciuto lo puoi anche togliere, facendolo diventare un significato sottinteso anche se non detto, l’importante è attribuire un perché al fatto che  ami parlare con lei e soprattutto vorresti parlarci di nuovo(escluso sesso, per ora, anche se le donne lo sanno che alla fine è quello…).

Se è molto bella puoi fare complimenti doppi velati, del tipo:

ah che bello una ragazza bella e che sa anche mettere due parole in fila con un significato, era almeno un paio di mesi che non ne conoscevo una.

Queste non sono frasi da copia ed incolla, devi trovare la frase giusta in base a chi hai davanti, alla conversazione avuta ed alle sue qualità meno palesi, ma che tu (si spera)attento osservatore hai notato.

Va compreso che dopo una conversazione asessuale estemporanea lei ha pochi(a volte zero) motivi per darti il numero, salvo attrazione e feeling altissimo immediato che con stile e skills adeguati può succedere e succede più facilmente.

Comunque sempre ed in ogni caso non va usato il se:

se mi dai il numero” non va bene per niente!

Sarà la tua frase a farla immediatamente pensare se deve dartelo oppure no, sei tu che gli metti l’idea di non dartelo, in più passi da insicuro con bassa autostima:

se nemmeno tu sei convinto di “meritarti” il suo numero, prova un po’ ad immaginare cosa percepirà e penserà lei.

Lasciami il numero che ti faccio sapere quando…

oppure scambiamoci i numeri che ti chiamo per quella festa così c’andiamo insieme  e ci divertiamo di più.

Come sempre la frase giusta precisa si calibra con donna ed occasione, ma il “SE” proprio non lo mettere.

Dalla tua frase devi dare per scontato che è normale, logico, scelta “diciamo” obbligata ma soprattutto voluta scambiarsi i numeri, non qualcosa su cui lei deve decidere si o no.

Quindi la frase totale può venire qualcosa del tipo:

non l’avevo mai vista sotto quella luce, hai davvero un’intelligenza particolare, sono colpito… scambiamoci il numero (oppure fammi uno squillo) che così la prossima settimana ci sentiamo e facciamo…

Il senso della frase alla fine è praticamente lo stesso, ma:

nel primo modo passi da insicuro italiano medio standard affamato che non perde occasione per tentarla con tutte belle e brutte.

Nell’altro modo passi da persona di valore che seleziona e quando trova la persona giusta di pari alto livello, si espone ed agisce.

Non ci deve essere nessuna ansia, se ti dice che non ti da il numero dopo frasi del genere, la strana è lei, non tu.

Niente faccia offesa, niente blocchi improvvisi in questo remoto caso, tu continui come niente fosse:

gli hai dato una possibilità e lei se l’è giocata,

da ora in poi se gli interessi deve darsi da fare lei, tu continui la tua vita come se niente fosse.

In questo modo se ti da il numero è successo tutto in modo naturale e molto importante, hai preso in mano le redini della futura interazione tra di voi.

Nel caso le sua erano solo due chiacchiere per passare il tempo, ma con te non ci verrà mai, eviti di sprecare il tempo in un’impresa destinata comunque al fallimento.

Spero di averti un po’ chiarito le idee…

P.S.

Le frasi che ho scritto sono solo idee, bozze da sviluppare con i dati che uno ha sul momento:

tipo di conversazione avuta, che tipo di donna, classe, intelligenza, modo di fare ecc. ecc.

Non si può in questi casi ripetere frasi a pappagallo dato che immancabilmente sembrano come del resto sono:

studiate, false dette senza essere presenti al momento che state vivendo insieme.

Sergio

sergio@fireofman.com

 

Lascia un commento