Luoghi dove non incontrare la donna giusta

L’uomo è cacciatore, le vorrebbe tutte, ma il vero Seduttore sceglie la Donna migliore

Ti ho parlato varie volte di come alcuni luoghi siano erroneamente i più conosciuti ed usati normalmente per incontrare donne, quando nella realtà dei fatti numeri alla mano, pochissime seduzioni, storie e relazioni nascono dal frequentare tali posti(ancora meno storie con Donne con cui valga la pena farcela una storia).*

Per prime le discoteche, ormai fortunatamente in forte declino, lo ribadisco ancora una volta:
passati i 18 anni e particolarmente se introverso puoi farne a meno tranquillamente, non perderai niente; l’unico motivo per cui la gente c’andava è che sui grandi numeri prima o poi qualcuno estraeva il biglietto vincente, inoltre in giovane età è il luogo dove si rifinisce il ‘lavoro’ svolto a scuola.

Poi ci sono i pub, senza considerare che la birra fa venire il trippozzo e la crescita del trippozzo ci scorcia il pisello, difficile trovare in tali ameni luoghi un rapporto uomini donne migliore di 80/20, di solito devi essere contento se c’è qualche donna…
Inoltre le poche femmine presenti quando non sono la fidanzata di qualcuno, raramente o per meglio dire mai, sono di livello adeguato per farci un pensiero sopra, che non derivi dalla sovraeccitazione alcolica…
Questo vale soprattutto per il pub classico stile inglese o irlandese che sia, con schermo sempre sintonizzato su qualche evento sportivo e uomini vestiti come adolescenti brufolosi vestiti male.
Già se andiamo in qualche locale da cocktail fighetto la musica a volte cambia, non sempre ma si può trovare qualche donna che vale la pena conoscere e frequentare:
nelle grandi città ve ne sono di questi luoghi, meno nelle piccole e quasi zero in provincia.

Qualche furbacchione sperando di trovarvi del “materiale” e non avendo pensato bene alle ramificazioni della sua scelta si iscrive a corsi di taglio, maglia ai ferri, cucito e/o uncinetto, non pensando che le donne solitamente se volevano imparare questo lo avevano già fatto tramite mamme e/o nonne, quindi a questi corsi si ritrovano in compagnia di altri cento maschi di cui vari anche non eterosessuali.
Inoltre se può essere un’attività simile alla meditazione vista la sua ossessiva ripetitività, di certo non da una mano a chi ha il testosterone sotto il livello di guardia, quindi evitare queste minchiate da maschiopentito, se proprio volete imparare guardatevi youtube quando non vi vede nessuno ed evitate tassativamente di raccontarlo in giro!

Ad esempio vi starete domandando, soprattutto i singles tra di voi cosa fare domani sera, visto che è la famosa:
festa della toccata di pisello da parte delle vecchie ciccione arrapate
festa che si svolge con rito simile ogni otto Marzo da nord a sud della penisola, in ogni disco/locale/balera che si rispetti.
I giovani e nerboruti virgulti pagati(spero per loro molto bene) si spogliano sul palco e per la nota legge del più sono cesse vecchie e grasse, più sono arrapate ed urlano, sono costretti a farsi mettere le mani unte e sudaticce addosso da tali catanferi semoventi.

La maggior parte delle donne che piacciono a noi proprio non è in giro domani sera, preferendo fregarsene alla grande, o facendo cene in casa con poche amiche, o scopando con il loro uomo se ce l’hanno.
Quelle in giro sono per la maggior parte le casalinghe frustrate e le singles ormai acide ed arrapate, poi vuole il caso che a volte anche le amicizie non si possono scegliere proprio del tutto e si riesce a trovare nei grupponi anche qualche donna che vale la pena conoscere.
La riconoscerai dal viso rosso di vergogna e dal suo defilarsi dalle scene più patetiche facendo finta di non conoscere nessuna, come se fosse capitata per sbaglio.
La puoi individuare anche dal fatto che ha una certa decenza ed eleganza nel vestire, mentre i capi di tutte le altre fanno concorrenza trash a puttane, viados e trans delle varie tangenziali e periferie cittadine…
Comunque scherzi a parte, per chi ama osare scegliendo il ristorante giusto o il bar dove si caricano di alcol prima, non è così difficile concludere in queste serate; certo bisogna un po’ accontentarsi intellettualmente parlando, ma la fame come sappiamo è sempre in agguato.
Io lo sconsiglio, ma ognuno fa come gli pare.
Lo ripeto, per chi vuole tentare:
sfruttare la fase pre locale(aperitivo, ristorante, strada ecc.) e non il locale stesso dove c’è troppa confusione ed al momento clou se proprio ti va bene ti becchi una balenottera gigante centenaria(specie purtroppo non in estinzione ma in deciso aumento).

Altro luogo da evitare assolutamente è il posto di lavoro, o meglio le colleghe di lavoro:
lo so che a forza di vederla tutti i giorni diventa quasi bona anche una cozza da museo, ma proprio per questo bisogna essere capaci di resistere ai trucchi che la nostra stessa mente tende a giocarci.
Inoltre sarà tartassata da tutti i maschi presenti e il problema non è se va male, cosa normale e probabile, ma se va bene, cioè riesci a fartela:
dopo te la vedi tutti i quanti santi giorni, inoltre quando finisce potresti avere ripercussioni anche nel lavoro e di solito non sono mai positive.
Quando invece per lavoro ti passa una marea di gnocca diversa ogni santo giorno, hai realizzato il sogno di ogni uomo:
professore universitario, barista locale alla moda, ginecologo(non so se è una grande idea il ginecologo…), padrone ristorante, albergo turistico ecc…
In questi casi non solo è una buona idea scoparsi le donne che passano, ma diventa un obbligo morale, salvo per il ginecologo che credo ci siano dei codici da rispettare e per i maestri dell’elementari che giustamente gli andrebbe tagliato il pisello…

Sergio
sergio@fireofman.com
oppure:
fireofman@fireofman.com

Lascia un commento