L’introverso e la Seduzione: le donne non sono videogames

Alcuni comportamenti da evitare per non essere confinati nelle peggiori zone: amicizia e/o zerbino

Nel post sul come (non)farsi l’amica avevo iniziato a parlare di come cambiare aria per un po’ fosse una delle migliori soluzioni, sia per deprogrammare il nostro cervello dalla fissa nei di lei confronti, sia per chi ancora non riuscisse in questo, avere una seppur minima speranza.
Tempo fa leggendo, ho incontrato un dialogo interessante, non ricordo le parle esatte, ma il senso era questo:

“Ah ora ho capito…
te pensi che se farai abbastanza punti…
alla fine vinci il cuore di lei!
mi dispiace deluderti, c’è un problema a cui non hai pensato:
le donne non sono videogames”

Avrete sicuramente visto, se non fatto voi stessi, molti ragazzi timidi ed introversi o semplicemente innamorati(che parola grossa, meglio cotti a puntino), comportarsi in tale antiseduttivo modo.
Pronti a soddisfare ogni minimo capriccio di lei, sempre presenti, sempre assertivi, disposti ad aumentare ogni volta l’impegno messo per renderla contenta; non solo mentre da soli studiare nuovi modi per farle piacere, soddisfare i suoi bisogni ancora prima che lei li esterni.
Chi mette in atto tali comportamenti si aspetta che prima o poi lei riconosca il loro indubbio valore e una volta raggiunti i 1000 punti, lei non si sa bene come, decida finlmente di diventare sua.

Non funziona (quasi?)mai, manca la tensione, manca la curiosità, non esiste idealizzazione, in pratica vi comportate come un marito schiavizzato da anni:
conosce tutto di voi e soddisfate i suoi desideri mondani, come può esistere attrazione fisica e/o sessuale?
Vanno capite le ragioni base che muovono il desiderio e la passione, ma in questo caso(voi che siete sempre presenti e docili) non create né l’uno, né l’altra.
La vostra continua presenza, la docilità(di solito si dice dei cani che sono docili) non vi rende desiderabili, non può crearsi la frizione che accende l’immaginazione prima, il desiderio dopo e che sfocia infine nella passione.
Il vostro cercare di fare punti non vi porterà mai a fare punto, non esiste tale relazione in natura, nessuno è mai d’accordo al 100%, capisce che avete uno scopo, un secondo fine, che agite in modo falso pur di realizzare il vostro obiettivo.
Fortunatamente non è così che funziona, almeno con le donne sane e migliori, se qualcuna cede a questi sistemi di solito continuerà ad alzare le richieste fino a farle diventare impossibili per voi da realizzare:
vi spolperà emotivamente e finanziariamente.
Non volete questo, o almeno io non lo voglio, voi fate come vi sembra meglio, la scelta è vostra; dovete sapere però che quelle che reagiscono a tale sistema di punteggio non sono le migliori, ma le peggiori e se molto bella(fuori non dentro) troverà facilmente qualcuno che batterà il vostro record, e quindi se la prende come trofeo(nei vecchi arcade avevi anche tre lettere a disposizione per scrivere le iniziali o fic o caz).

Ogni volta che vi accorgete che state agendo inconsapevolmente in questo modo o magari dato che vi manca il necessario distacco mentale vi viene fatto notare da qualche amico fidato, fate immediatamente un’esame di coscienza, guardatevi dentro e cercate di capire se il vostro pensiero alla base risulta essere di questo tipo:
più faccio per lei maggiori sono le mie probabilità di successo(scopare).
l’attrazione non funziona in tale modo, il desiderio non funziona con questo sistema, anzi è la sua morte:
cambiate non solo il sistema, ma anche la donna su cui dirigere le vostre attenzioni; questa ha ormai tale idea di voi e per un bel pezzo non la cambierà.
Non voglio essere troppo cinico e negativo, quindi devo ammettere che a volte esiste una possibilità:
nella seduzione non si deve avere fretta, le cose accadono quando devono accadere, il giusto Timing è alla base di ogni accaduta seduzione.
Detto questo, per chi ha molta, ma molta paienza e buona parte della vita da buttare, va detto che talvolta le donne dopo aver trombato il possibile e l’impossibile confidandosi con l’amichetto del cuore che si ostina a fare punti(e molti segoni), alla fine visto la loro bellezza svanire e le loro possibilità seduttive diminuire decidono soprattutto se lui ha fatto successo economico nella vita di dargli una chance e a volte se lo sposano pure(soprattutto se incinte di un altro che si è nel frattempo dileguato…).
Vedrete quindi finalmente il fortunato farsi la prima scopata e dopo 5 massimo sette mesi nascere due gemellini spesso anche molto abbronzati direbbe qualcuno.
Alle perplessità di lui che trova strano che nascano dopo solo pochi mesi dall’unica scopata che hanno fatto insieme, lei risponderà candidamente che la durata della gravidanza dipende da come uno scopa:
prima uno viene e meno dura.
Il nostro malcapitato con eiaculazione precoce dovuta ad anni ed anni di tensione accumulata non potrà che rimanersene zitto e mazziato…

Sergio
sergio@fireofman.com

Lascia un commento