La Persona Giusta per l’introverso: come capire se è ok

LaPersonaGiusta da trovare non è facile,

qualcuno si accontenterebbe pure di quella sbagliata…

Le condizioni sono tante, chi dice la voglia così, chi desidera la donna cosà, chi vuole solo ragazze more con lunghi capelli neri e chi invece vorrebbe scopare solo ragazze rosse…

Alla prova dei fatti vediamo donne che vogliono”obbligatoriamente” l’uomo alto stare con tappetti sotto il metro e sessanta, uomini che non possono rinunciare per nessuna cosa al mondo a due bei seni che stanno con ragazze a cui la prima di reggiseno sta grande…

Un conto è l’ideale che uno o una sogna, immagina per masturbarsi, altra e ben diversa cosa la realtà giornaliera della seduzione innamoramento.

Quando la relazione è all’inizio non si fanno caso a molte cose, in fondo innamorarsi è un immenso gigantesco Halo Effect.

Altre cose, comportamenti o particolari vengono notati, ma la donna pensa di poter cambiare-modificare con il tempo ciò che non gli va giù, mentre l’uomo soprattutto all’inizio ma per molti anche dopo, basta che leri gli somministri la sua dose di sesso giornaliera all’inizio, settimanale dopo un po’ e mensile dopo anni che lui è già contento:

certo che molte cose potrebbero essere meglio, ma in fondo è una donna, quella perfetta non può esistere se non nell’immaginazione e nelle seghe mentali!

Detto questo bisogna comprendere che io, te, i milioni, miliardi di introversi al mondo necessitano in modo obbligato di una qualità base nei loro partner se non vui rovinarti la vita con la persona sbagliata:

vale sia per lei che per lui, se uno dei due è introverso l’altro partner deve essere in un certo modo per forza, pena una relazione prima stancante poi da incubo.

 

La Persona Giusta deve rispettare i nostri spazi…

Lasciarci stare il tempo necessario per ricaricarci.

Non è che non vogliamo più stare insieme, o che non riusciamo più a sopportarla, la realtà è molto semplice:

io, te, ogni Introverso/a ha bisogno di stare da solo per un certo tempo.

Non è che non ci piace più, ma ti viene una paralisi alle dita a forza di stare sempre mano nella mano dico io…

Stare da solo non significa chiudere la relazione ed andarsene a meditare sulle montagne tibetane.

Stare da soli significa che ogni introverso, ogni persona orientata verso l’interno ha esigenza, necessita di salvaguardare i propri spazi, poco importa di quale natura:

  • un hobby,

  • leggere,

  • scrivere,

  • pensare,

  • meditare,

  • correre

  • anche per non fare assolutamente niente, però da solo!

Certo, lo so, mettere in chiaro questo all’inizio di una relazione non è facile, molte la prendono male, come un volersi non impegnare verso una relazione, ma ti posso assicurare che farlo dopo durante la relazione è ancora più difficile, quasi impossibile.

Possiamo però usare questo come sempèlice ma veritiero test se è La persona Giusta:

se non lo comprende neanche a livello intellettuale, figuriamoci quando questo tempo, questi spazi servono davvero e non più in via ipotetica.

Quando invece lo comprende e ne è contenta, visto che neanche lei si vuole annullare in modo completo nella relazione, le probabilità che sia la donna giusta aumentano a dismisura.

La Persona Giusta per gli introversi: come funziona una relazione e salvaguardare i nostri spazi

La relazione tende ad andare avanti con la direzione che ha preso all’inizio e fargli cambiare strada è spesso impossibile perchè porta in modo inevitabile alla frase ammazzarelazioni:

sei cambiato/a, non sei più quello/a di prima!

Nei fatti se io metto e dico la cosa ben chiara ad inizio relazione è tutto il contrario di voler far finire il rapporto presto:

se e quando non mi frega niente della durata perché andr a cercar rogne con un discorso di questo tipo?

Posso benissimo star con lei ad esaurimento(rottura di palle) che poi tanto la scarico per sempre e di spazi miei personali ne prendo quanti ne voglio!

Essere chiari fin dall’inizio risparmia problemi enormi dopo ed è in linea con la mia etica, con la mia bussola interna:

se qualcuno non ha una propria morale ed è pronto a fare e dire di tutto per farsi una scopata in più non m frega niente:

se lui è un morto di figa pronto a tutto per scopare, non cambia di un micron cosa sono e faccio e spero sia lo stesso anche anche per te che mi leggi.

Un Seduttore, ma che dico, un Uomo che ha le palle mai ricorre a questi mezzucci che prevedono di dire solo quello che lei vuole sentirsi dire.

 

Seduzione pratica per la persona giusta

Lasciando stare nella loro pozzanghera dipallenondotati, maschiopentiti e morti di figa allo stadio terminale, vediamo come agire nella seduzione pratica di ogni giorno:

  1. Dire che necessiti dei tuoi tempi e spazi solitari il prima possibile.

  2. Dimostrare con i fatti e non solo lo dici fin dall’inizio relazione.

  3. Chi non riesce a capirlo è da lasciare al più presto.

  4. Se comprende la tua necessità, puoi allora passare a valutare tutto il resto di lei/lui.

Il punto 3 è fondamentale:

possono anche esserci qualche piacevole eccezione che lei pur non capendo all’inizio, con il tempo migliora e diventa grazie a questo una buona relazione stabile.

Come detto nella frase precedente sono piacevoli ECCEZIONI, non la normalità, quindi di solito conviene troncare la relazione o almeno non prenderla troppo seriamente visto che le probabilità di aver trovato la persona giusta sono a tuo netto sfavore.

fireofman@fireofman.com

 

Lascia un commento