Gillette Vuole Tagliare le palle agli uomini: tutti malvagi e tossici

Difficile che qualcosa sullo schermo mi motivi così tanto da commentare, ma l’attacco di Gillette(Procter & Gamble Corporation) a quelli che sono stati da sempre i suoi principali clienti, merita un commento, visto che del tema Uomo e dei suoi valori ne ho parlato spesso qui su Fire of Man.

La Barba è sinonimo principe dell’essere maschio, infatti spesso quando scopro o mi viene detto che la ragazza sta male per le mestruazioni, subito penso che io come Uomo sono stato fortunato a dover tagliare la barba periodicamente invece che infilarmi un missile dentro le parti intime, o un pannolone con le ali che se non stai attento vola via.

Essere Uomo è Tossico e Malvagio di Natura!

The War on Men assume caratteri sempre più ridicoli, grotteschi ed assurdi direi, uno che vende rasoi da una vita e credo sia tra i primi al mondo, dice ai suoi principali clienti  storici che gli hanno dato miliardi e miliardi:

tu solo per il semplice fatto di essere nato uomo sei:

  • un pezzo di merda,
  • uno stupratore in potenza,
  • un violento e bastardo dentro,
  • naturalmente tossica per ogni donna,
  • una bomba ad orologeria già innescata,

però se ti applichi forse un pochino riesci a migliorare, ci spiega gillette dalla sua postazione moralista.

Non puoi diventare una brava persona data l’intrinseca cattiveria dell’uomo, però avrai comportamenti da vero zerbino maschiopentito!

Il messaggio assurdo non è finito:

uomo bianco prendi esempio dai neri che almeno nel video qualcosa sembrano averla imparata!

Non gli deve essere sembrato abbastanza offendere metà popolazione mondiale cioè  i maschi, ha voluto anche essere razzista di ritorno, facendo vedere il cattivo sempre bianco e gli uomini positivi sempre di colore.

Ve ne sono pure altri di messaggi talmente ridicoli che mi vergogno un po’ anche solo a parlarne, ma se l’Uomo vuole tenersi il suo giusto ruolo, chi spara cazzate galattiche va segnalato, anche io nel mio piccolo qui su Fire of Man.

 

Chi è Gillette per dirmi che sono uomo tossico e malvagio?

Fondata nel 1901 vende rasoi agli uomini in tutto il mondo sotto il mega-ombrello protettivo della Procter & Gamble.

Per oltre i 50 anni i loro unici clienti sono stati gli uomini, in seguito ha iniziato a sviluppare linee apposite femminile per depilarsi praticamente ovunque.

Nella filiera di P & G che produce i loro prodotti è stato trovato un collegamento al lavoro minorile(bambini di 8 anni) ai limiti dello schiavismo.

Vende i rasoi femminili ad un paio di dollari in più di quelli maschili, solo per il fatto di essere rosa invece che grigi rossi o neri.

 

Non voglio rovinarti la sorpresa, guarda il video pubblicitario Gillette:

Bello vero?

Se sei d’accordo con Gillette per favore esci da Fire of Man, è probabile che siamo incompatibili di pensiero e valori morali.

Il video è pollice verso per milioni di persone, che però vengono tenute basse  da youtube:

infatti il contatore dislike aumenta e dopo un po’ lo ritrovi più in basso di prima, cosa non possibile se non con interventi manuali del proprietario della piattaforma cioè YouTube.

I commenti negativi si sprecano sia sul video che nei social fino ad arrivare alle news in prima serata:

tanti uomini che non si riconoscono per niente nel messaggio e la considerano un’offesa:

se gli uomini sono la maggioranza non mancano le donne che non amano affatto il messaggio moralista e razzista e qualcosa di molto lontano dal vero!

Voglio chiederti un piccolo sforzo, guardalo di nuovo che può essere che qualche offesa ti sia sfuggita, ce ne sono talmente tante verso la categoria uomo…

Come gli è venuta questa idea è un mistero, si parla che il CEO sia donna, ma non cambia niente, sarebbe come se la Ferrari facesse una pubblicità dicendo:

se hai i soldi per comprarla sicuramente sei un poco di buono, visto che con il lavoro i soldi non si fanno, quindi sei un ladro e truffatore come minimo, ma più probabile sei uno spacciatore ed affiliato alla criminalità organizzata!

Vuoi la macchina veloce per compensare il tuo averlo piccolo da eiaculatore precoce senza possibilità di guarigione.

In più sei anche un narcisista patologico dalla personalità sociopatica, fortuna che hai i soldi altrimenti ti avevano già rinchiuso alla neuro!

 

Rasoio: da simbolo mascolinità a bandiera del maschiopentito!

Alla fine di cosa dice Gillette poco me ne frega, rimango dell’idea che farsi la barba è cosa da uomo, ancor di più usando un rasoio a mano libera.

Sono convinto che il rito della rasatura classica aumenti il Teststerone, l’essere uomo di chi si prende questo tempo per dedicarsi al piacere di farsi la barba.

Ormone maschile per eccellenza aumenta in ogni modo rasandosi, forse meno con il rasoio elettrico che non è un vero e proprio farsi la barba, quanto piallare la faccia.

Il massimo,of course, si ottiene con il rasoio a Mano Libera:

usato da centinaia di anni è il radersi per antonomasia, cosa da Uomo con le palle il tenere la lama super affilata del rasoio a pochi mm dai vasi sanguinei più importanti del corpo:

un piccolo movimento della mano e ti puoi far fuori da solo in modo molto, ma molto veloce.

Il rito della rasatura classica richiede tempo ed abilità, un prendersi cura dei propri ferri del mestiere(rasoio affilato, niente ruggine, pennello, schiuma, pre e dopo barba…), che può simboleggiare nella donna che assiste alla rasatura un messaggio di questo tipo:

ho varie abilità e posso impararne altre se dovesse servire, sono in grado di prendermi cura delle cose che amo, quindi per estensione anche di lei.

Gillette dice: ma sei scemo, che la vuoi rimorchiare?

No, non sono scemo, sono un uomo che ha visto una ragazza che gli piace e quindi senza nessun essere tossico vado a conoscerla:

sarà poi lei ad accettare o rifiutare di conoscermi meglio, io non la forzo di certo, ce ne sono milioni al mondo di ragazze!

Perché dico questo?

Nel video vediamo che lungo un marciapiede un uomo è appoggiato al muro dei palazzi:

passa una ragazza che gli piace e lui subito scatta per andare a vedere se può conoscerla.

Fatto appena un passo ecco arrivare un “uomo nero” che di forza mettendogli le mani addosso nel petto lo ferma.

Vediamo di capire bene:

te ne stai tranquillo a fumare una siga in centro quando passa una strafiga e tu come logico parti al volo per approcciarla, ma…

Uno sconosciuto ti ferma di forza, mettendoti pure le mani addosso, perché secondo lui non è cosa buona e giusta:

le ragazze non si rimorchiano.

STIAMO SCHERZANDO!

Non ho parole, o meglio le avrei ma rischio una denuncia, quindi fai conto che te le ho dette…

 

Sergio

orgoglioso di essere uomo

Lascia un commento