Donna che Piange: come comportarsi con Ragazza che Piange

Donna che piange: quando una bella ragazza versa lacrime a profusione sta di solito per fregarti alla grande in qualche doloroso modo…

Il prima a mettermi in guardia contro le lacrime salate di qualche bella donna fu il mio grande Maestro e Jedi della topa decimo dan, in seguito ben più di una volta mi è stato ripetuta la frase sopra da persone più grandi di me che purtroppo avevano provato sulla loro pelle la veridicità di questa strana affermazione.

Ora che non ho più 14-16 anni posso affermare con certezza che si sbagliavano alla grande:

non è “di solito“, è sempre senza ombra di dubbio!

Ragazza che Piange: Cosa fare?

Donna che piange: occhio in lacrime di ragazza che piange.

La migliore cosa da fare è allontanarsi da lei e al limite regalargli una fornitura di rotoloni super assorbenti per natale compleanno onomastico…

Ecco, l’hai fatta piangere, sei contento ora?

Non si fanno piangere le bambine-ragazze-future donne!

Queste o frasi simili ti suonano come una campanella di Pavlov nel cervello:

il condizionamento infantile determina spesso i comportamenti da adulti.

Io ho fatto piangere lei?

io non ho fatto piangere proprio nessuna, cosa c’entro io se lei annaffia il giardino con le lacrime, magari è senz’acqua…

Se ha le mestruazioni a chicchi grossi come sassi è colpa mia?

No, certo che no!

Allora perché dovrebbe essere colpa mia per una cosa solo sua come il piangere.

Non mi piace che venga usato il piangere come un ricatto morale, una costrizione in cui sono “buono e bravo” solo se faccio come lei richiede.

 

Donna che piange: comprare la vasellina per il bruciaculo?

Dipende, a volte no, a volte si, comunque tenerla a portata di mano, o meglio di culo, visto che se Lei piange in un modo o in un altro c’è sempre qualcuno che lo prende nel ciul…

Se ha una vera ragione per piangere come ad esempio ha perso due taglie di tette e ne ha prese 4 di pancia e culo sarà lei stessa a dover usare la vasellina, ma a noi poco ci frega:

è diventata cessa e questo ci basta per levarsi da tre passi e fregarcene se lei piange oppure no!

 

Ragazza che Piange: vero dolore o ricatto morale?

Parti dall’idea che è un piccolo ricattino per ottenere qualcosa, un brutto meccanismo mentale acquisito da piccola e che continua a ripetere perché il suo inconscio sa che funziona quasi sempre, quindi molto utile e da usare spesso.

Tu ripeto parti considerandolo una subdola manovra per influenzarti, se poi così non dovesse essere, regolerai il tuo comportamento di conseguenza.

Nelle situazioni in cui la donna che piange ha un vero motivo per allagare il pavimento di lacrime potresti passare da stronzo e insensibile almeno all’inizio, ma è poco male rispetto al dolore del tuo fondoschiena che vai ad evitare se sbagli giudizio dall’altra parte.

 

Pianto senza motivo: e se non dipende da nessuno?

Yep, proprio così, ci sono dei casi in cui le lacrime le vengono talmente facili che pensi ti voglia usare come un coglioncello da manipolare, ma così non è.

Ho scoperto per caso una cosa tenuta segreta dalle donne di tutto il mondo per non apparire deboli nella conquista mondiale che hanno intrapreso.

Vuoi sapere qual è?

Ok te lo dico:

sono le Mestruazioni!

Che caxxo dici Sergio tutti sanno che le donne hanno il ciclo, pure i bambini ne sono a conoscenza.

Vero, stavo solo giocando con le parole, ma c’è un fondo di verità:

se il pianto senza motivo avviene durante le mestruazioni ha valore nullo o quasi.

Gli sbalzi ormonali dei neurotrasmettitori sono talmente alti che alcune potrebbero piangere senza motivo alcuno, mentre la maggior parte ne sarà influenzata in modo deciso verso la direzione lacrima facile.

 

Perché molti uomini con le palle si fanno fregare platealmente da una ragazza che piange?

Perché un Uomo degno di chiamarsi tale non approfitta mai del suo potere, della sua forza, non segue il mantra di questi ultimi 50 anni:

Forte con i Deboli e Debole con i Forti…

Non solo non lo segue, ma ogni volta che ve ne è l’occasione agisce al contrario preciso:

un vero Uomo è forte con i forti e debole con i deboli... Condividi il Tweet

Già questo fatto comporta che il proprio codice morale scatti e dica qualcosa del tipo

non ti sei comportato bene in questa situazione con lei, vedi di rimediare!

Poco importa se razionalmente sai che non è così, questo senti internamente e questo va risolto:

il ricatto morale ha funzionato!

 

Piangere meccanismo evolutivo di protezione e sopravvivenza per le donne?

Può essere visto che non ci siamo ancora estinti può essere che le lacrime abbiano una loro utilità, vista anche la grande capacità di far scattare comportamenti ancestrali automatici nell’uomo che hanno di fronte, mentre non funziona quasi per niente sulle altre donne, che anzi la considerano una mossa scorretta, un giocare sporco per prendersi gli uomini migliori(pure un po’ tonti).

 

Il piangere davvero-lacrime di coccodrillo non si esaurisce certo qui, è un immenso argomento, ma deve solo darti una direzione per capire chi hai davanti come donna:

quando trovi una giusta di alto livello il pianto sarà praticamente assente dalla relazione!

Fire of Man

 

P.S.

Non so perchè ma a molti fa sesso una donna che piange, sarà forse una piccola eredità del Divin Marchese…

Lascia un commento