Category Archives: Habit

Il gregge ha già troppe pecore: diventa un Lupo

Published by:

ragazza capelli neri bella

Agire per il nostro bene, prima che sia tardi

Alcuni giorni fa ho parlato di come l’orgoglio di essere Uomo e non imitare comportamenti tipici femminili già ci distingue e ci fa notare dalle donne recettive come esemplari particolari e degni delle loro attenzioni; oggi voglio ampliare il concetto e vedere come l’imitazione è dannosa quasi in tutti i settori.
Guardatevi in giro, i vostri parenti, amici, conoscenti ed anche persone sconosciute incontrate per caso, quanti ne vedete camminare con Pride, quanti ne vedete intimamente soddisfatti di ciò che sono e di ciò che fanno?
Certo non è facile dire se uno è veramente contento oppure no, ma se è palesamente scontento, si accontenta del poco che fa e che ha realizzato, questo si vede, gli si legge in faccia da lontano.
Continue reading

Introversi ed il mito del maschio alfa

Published by:

gruppo di lupi nella neve

Cosa non s’inventa per vendere qualche copia in più

Oggi era una giornata tranquilla e non pensavo di affrontare un argomento così famoso e radicato nella cultura di seduzione in particolare statunitense ma con ormai filiali ovunque; fortuna che i commenti sono chiusi almeno temporaneamente per gli spambot(ormai è un problema enorme e comune del web); inoltre il mio sito con la sue poche manciate di lettori ed un pubblico spero intelligente e particolare non cade facilmente in queste minchiate americane; altrimenti avrei decine di commenti ed email offensive per osare criticare il primo fondamento di ogni corso di seduzione pnl e non solo.
Continue reading

Introversione: non posso vedere nella tua testa mi dispiace

Published by:

testa stilizzata di fili sospesa

posso però vedere i tuoi schifosi social skills

Tra gli introversi, ma non solo, c’è un attitudine che diventa in molti casi comportamento reale ed infine abitudine quotidiana che tende a danneggiarli assai più di quello che loro pensano(più o meno coscientemente).
Tendiamo a pensare che sia responsabilità altrui riconoscere che splendide persone siamo in fondo noi.
Ora dato che faccio parte di questa categoria pure io, lo so, ci sono caduto(ed a volte ci cado ancora) in questo comportamento errato; purtroppo nessuno può vedere nella nostra testa, mentre vede immediatamente le nostre abilità sociali, il nostro stile di vestire, il nostro modo di comportarci nei confronti degli altri.
Continue reading

L’introverso e la Seduzione: le donne non sono videogames

Published by:

pacman

Alcuni comportamenti da evitare per non essere confinati nelle peggiori zone: amicizia e/o zerbino

Nel post sul come (non)farsi l’amica avevo iniziato a parlare di come cambiare aria per un po’ fosse una delle migliori soluzioni, sia per deprogrammare il nostro cervello dalla fissa nei di lei confronti, sia per chi ancora non riuscisse in questo, avere una seppur minima speranza.
Tempo fa leggendo, ho incontrato un dialogo interessante, non ricordo le parle esatte, ma il senso era questo:
Continue reading

Il viaggio del’eroe: la seduzione malata di alcune donne

Published by:

Il viaggio dell'eroe

Troppa TV o romanzi sono tossici a certe donne

Molti di voi conosceranno seppur per sommi capi, oppure riconosceranno nella prevedibilità intrinseca di migliaia di films e romanzi il lavoro di Campbell che già nel 1948 aveva summarizzato i capisaldi di come si deve svolgere una buona storia per far presa sulla psiche delle masse:
in fondo tutte le storie fantastiche ed incredibili delle maggiori religioni mondiali hanno usato tale sistema, quindi come si può vedere funziona oltre ogni aspettativa.
Negli anni Novanta il suo lavoro è stato ripreso e definito per la disney ed altri da Vogler che nel suo saggio The Writer’s Journey: Mythic Structure For Writers pubblicato in Italia proprio con il titolo Il viaggio dell’eroe, dove spiega la struttura narrativa che un buon film, una buona storia deve avere per far presa, per generare emozioni nel maggior numero di persone.
Continue reading