calzino corto scaccia-passera

Le ferie di massa sono iniziate ed il 15 è vicino, Ferragosto e le varie serate vicine saranno il clou della seduzione, o meglio dello sperare di trovare qualcuna che la da, rivalutando un po’ le ferie, visto anche il salasso economico dei posti di mare più dediti al cazzeggio divertimento sfrenato(una volta di più, ora…).

Parlare di Look estivi ora potrebbe essere fuori luogo, ma la classe del seduttore, lo stile del gentleman, l’eccentricità raffinata del dandy, dell’uomo che pensa con il proprio neurone, non passa mai di moda:

quindi il prossimo anno valgono le stesse cose, e pure l’anno dopo ancora.

Volevo parlarti in modo approfondito dei sandali, delle ciabatte, delle infradito, ma un paio di giorni fa ecco imbattermi nel delirio assoluto, qualcosa che non dimenticherò facilmente, potrei avere incubi a tema calzino corto da svegliarmi in piena crisi di panico piangendo.

Certe cose una volta viste ti rimangono dentro come ferite insanabili:

si parla ufficiosamente tra gli psicologici e gli psichiatri che almeno il 25% di PTSD nel mondo derivi da viste di calzino corto, abbinato con somma maestria e conoscenza dello stile che attrae le donne, su pantaloncini sopra al ginocchio(a volte pure sotto, bleargh).

 

Calzino corto scaccia passera

Il maestro Zen della Topa, lo Yoda della forza del testosterone, colui che si è autoilluminato  a soli 11 anni scopando per la prima volta e verso cui ho un perenne e mai diminuito senso di reverenza, rispetto e gratitudine, diceva spesso:

Vedi quello là?  mmm… devi sapere… mmm… vedi quello è un perfetto esemplare di scacciapassere, non è solo come si veste che fino a pochi anni fa eravamo tutti poveri e vestiti male uguale; l’unico divertimento era mettere la canna dentro a qualcheduna.

Continuava quindi rivelando verità mai sentite prima a memoria d’uomo:

Lui non lo sa, ma ha il ferormone all’incontrario, lui scaccia via ogni esemplare di donna degna di questo nome, invece che attirarla come è normale per ogni uomo con le palle funzionanti e quindi anche con il giusto valore di Testosterone.

Io giovane adolescente in erba rimanevo attonito ad ascoltare, senza approfondire, senza chiedere il senso della vita, dell’universo e tutto quanto:

che non è come vi vogliono fare credere i rettiliani il numero “42“.

Il significato supremo, l’origine e la fine di tutte le cose, è come sa bene ogni illuminato, ogni uomo che ha raggiunto, espresso e superato il suo potenziale, la Topa, la Passera, soprattutto quando viene portata in giro da ragazza strafiga.

Illuminato dalla passera:

Solo pochi al mondo riescono a raggiungere lo stato nirvanico di poter scopare come e quando chi vogliono.

Narra la leggenda che ai bambini buddisti probabili reincarnazioni, gli mettono davanti degli oggetti di cui solo 1-3 appartenenti ad un Buddha morto in precedenza.

Se sceglie gli oggetti giusti bene, altrimenti non è il Buddha che volevano e lo rispediscono a ceffoni e calci in culo da dove è venuto!

Cassate, poteri da strapazzo, trucchetti da baraccone, l’illuminato della passera deve riconoscere da solo tre peli pubici presi a caso da un’estetista, se una è bona, cessa, simpatica o acida come il fiele.

Il Dalai cammello indica quando e dove rinascerà, in pratica da i numeri e se c’azzeccasse se le giocherebbe al superenalotto o simili lotterie, invece che stare sempre a chiedere soldi per la causa.

Chi ha percorso tutto l’arduo sentiero di illuminato dalla Figa e Strafiga prima di morire si incazza perché sono finite le serate in compagnia di fanciulle piacevoli e quindi anche le nottate-scopate.

Si consola sapendo che ritornerà e quindi dichiara chi si scoperà nella sua prossima vita con tanto di misura del reggiseno, voto di bellezza totale ed Of Course abilità a fare soffoconi da lasciarti senza fiato!

Il Guru della gnocca non è su di un altro livello, è proprio su di un altro pianeta:

ad ogni sua morte e prima che accada la reincarnazione cambia stato a quelle che dopo aver incontrato lui saranno 30 exVergini.

Perché solo 30?

Vero è il paradiso, ma che ci siano ragazze strafighe in percentuale superiore al 30/40% la vedo molto difficile di accadere.

La sola ragione di essere vergine non fa di una ragazza con l’imene ancora intatto una strafiga.

Il problema della verginità potrebbe derivare da lì:

se era meno cessa e magari meno acida e/o in sovrappeso, forse qualcuno che gli dava due colpi fatti bene lo aveva già trovato.

 

Calzino corto Scacciapassera, cosa dire?

Non c’è niente da dire, né da spiegare:

Se non capisci il perché, se non ti crea dolore quasi fisico vedere due cose da evitare sempre, insieme in così poco spazio… inutile spiegarlo ulteriormente non comprenderesti cosa sto cercando di dirti.

Dei pantaloncini te ne ho parlato pochi giorni fa e non vanno bene, ma sempre più appartenenti al genere maschile(almeno in teoria se non in pratica), cominciano ad indossarli in tutti posti e locazioni:

dove non solo se ne infischiano delle regole basi dell’eleganza, ma anche quelle del rispetto e considerazione per le altre persone presenti.

Lascia un commento