Abilità sociali introversi: come (e se) farsi dare il numero dalle ragazze

La condizione necessaria perché prendere il numero sia utile alla seduzione

Per i collezionisti di numeri esiste ormai da molti anni uno strumento imbattibili per superare ogni record:
l’elenco telefonico.
Si lo so molti sorrideranno, altri diranno che questa freddura me la potevo anche risparmiare(ed hanno ragione), ma io vi dico che prendere, ottenere un numero da una o tante donne con cui non avete creato nessun legame, rapporto od emozione, ottenendo il numero solo perché cosa sociale, educazione e buone maniere, ha la stessa utilità ai fini seduttivi di ricopiare i numeri di nomi femminili da un qualsiasi elenco telefonico.
Probabilmente anche meno, dato che con l’elenco magari qualche volta avete fortuna e man mano che migliorate i vostri skills di seduzione telefonica troverete sicuramente qualcuna beccata al momento giusto che vi trova diverso, originale ed interessante, mentre se non avete creato niente nella fase di rimorchio/conoscenza e vi ha catalogato tra gli insipidi, amici, zerbini o altri maschi inutili ai fini seduttivi, mai e poi mai cambierà idea solo perché gli scrivete due messaggi o gli telefonate.
Già sarà molto se vi risponde, la buona educazione delle fiche e ancor più delle strafighe ha un limite, gli scocciatori sono molti ed il loro tempo particolarmente limitato.
Inoltre se prima con i cellulari di prima generazione era un po’ complicato ed in fondo da nerds, oggi bloccare totalmente le chiamate o i messaggi in entrata di certi numeri, con i pc portatili che abbiamo oggi al posto dei telefoni è veramente un attimo ed alla portata di chiunque.

Quindi come fare ad ottenere un numero che valga qualcosa, che possa portare (si spera) ad una sana seduzione?
Dovete creare un motivo, una scusa valida per lei perché le nasca il desiderio di vedervi nuovamente.
Ripeto, che noi la vogliamo rivedere è scontato palese, altrimenti non le avremo rivolto la parola, la cosa importante è che lei voglia avere un altro incontro con noi, ci sono vari modi per fare questo, ma il più sicuro e che porta al risultato voluto da noi è solo creare attrazione.
Ce ne sono anche altri modi, anche molto consigliati da tante persone, ma sono indiretti ed espongono soprattutto i meno esperti con le donne a rischio di sfruttamento/declassamento a zerbino.
Mi spiego, dicono che gli va dato un motivo, una ragione per cui lei voglia chiamarci, cioè il risultarle utili, tipo essere quello che può metterla nella lista giusta se gli piacciono i locali, essere in grado di trovare il cd raro di xy se le piace un artista particolare, il libro edizione non più ristampata e così via.
Questo è vero e può dare alle più timide tra loro una scusa per dare il proprio numero senza sentirsi in colpa con il mondo, ma se il suo interesse è solo la lista, il libro, il cd, a noi poco ci cambia, verremo sfruttati per ottenere quello, perderemo tempo ed energie investite su di lei ed alla fine saremo solo buttati in mezzo agli altri mille che le sono stati in piccola parte utili, niente di meno, niente di più.
Con questo metodo se al tempo stesso non è nata un’attrazione verso di noi, verremo ricordati solo quando gli serve qualcosa nel nostro campo di competenza, ed è alto il rischio di essere usati, non una tantum, ma ogni volta che le servirà quello, per questo ho detto rischio zerbino per i meno esperti con il relazionarsi con le strafiche, alcune sono particolarmente opportuniste con chi non sa farsi valere.

Quindi l’unico vero sistema cosa stai dicendon cui è davvero utile “prendere il numero” è dopo aver creato un certo grado di attrazione verso di noi ed aver instillato nella sua mente/cuore/passera il desiderio di saperne di più su di noi; mai rivlare troppo su noi stessi nei primi incontri, giusto il necessario per creare attrazione/voglia di più/mistero.
Fatto questo non serve altro, sarà lei a darci il modo di ricontattarla offrendoci lei stessa il suo numero, oppure buttando casualmente nella conversazioni informazioni su dove va di frequente lei, del tipo “ma il venerdì vado sempre a fare l’aperitivo a XYZ”.

Importante come dico sempre che fin dal primo momento che ci vede si formi nella sua mente questo desiderio/curiosità, dato che la prima impressione non è così facilmente dismessa, ecco confermato l’importanza di un look che comunichi esattamente ciò che vogliamo trasmettere agli altri e nel caso particolare a lei (ricordate il POST).
Nella conversazione che segue i primi momenti faremo in modo di trasmettere un immagine in sintonia con il nostro Look, del resto non potrebbe essere altrimenti, dato che il Look deve rispecchiare noi stessi e non una forzatura imposta esternamente da stilisti o mode passeggere, questo è importante perché solo l’unicità che fortunatamente abbiamo riesce ad interessare e a creare attrazione nelle donne recettive.
Certo non in tutte, alcune, non saranno adatte a noi ed altre non saremo noi il tipo giusto, con il tempo e la pratica impareremo a riconoscere le donne giuste per noi con una semplice occhiata, ma quando siamo agli inizi, qualche ‘errore’ ci sta, è fisiologico e naturale, ci consente uno di esercitare l’arte del rimorchio, due ogni tanto porta a conoscere donne con cui seppur incompatibili riusciamo ad avere brevi storie e questo ci arricchisce, terzo sempre donne sono e pure fiche(le cesse non le fermiamo di certo), quindi io non mi lamenterei troppo…

Quindi non focalizzarsi troppo sul numero quanto sul creare sintonia, quel quid misterioso che porta lei a volerci rivedere, il resto verrà da se, la seduzione non è una cosa forzata programmabile a tavolino , è un’attività basilare degli umani, basta allentare la tensione e fluisce naturalmente, quello che è importante è capire con il tempo i comportamenti sbagliati da evitare che ci portano a diminuire il nostro valore.

Se l’incontro/rimorchio è di breve durata e non ci sono le condizioni ma abbiamo visto che il suo interesse è molto alto possiamo anche rischiare di chiedere il numero palesando chiaramente le intenzioni:
ti voglio rivedere perchè ora abbiamo poco tempo, ma è stato molto piacevole(sottinteso, mi piaci)
Se sappiamo i luoghi che frequenta e probabilmente la rincontreremo, meglio lasciar correre fino al momento che la cosa viene naturale o ce lo offre lei con una scusa (alle donne le scuse come sappiamo sono permesse anche a fantasia zero).
Se il rimorchio va per le lunghe ed il tempo passato insieme è molto e si crea grande intesa, provarci subito direttamente ed in base al risultato vedremo se è il caso di prendere il numero oppure no, non ci dovrebbero essere dubbi.
Non fraintendete, il fatto che ci proviamo subito e lei non accetta sul momento, non vuol sempre dire che la cosa è fallimentare, anzi spesso è quasi meglio che se otteniamo il bacio subito; intanto abbiamo palesato ben chiaramente che ci interessa lei in modo personale/sessuale, se lei ci offre il numero dopo per rivederci, metà lavoro è praticamente già fatto.

La seduzione è un’arte e come altre arti ha alcune(poche) regole di base che bisogna conoscere, ma dopo è tutto un istinto, un andare a sensazioni, ci si muove e si agisce in base alle reazioni della persona che abbiamo davanti, prendere il numero può essere importante, ma fino a venti anni fa i cellulari non c’erano e si rimorchiava e si scopava tantissimo ugualmente, probabilmente più di ora, teniamo bene a mente questo.

Nel caso che otteniamo il numero è molto importante come e quando lo usiamo, può fare la differenza, ma di questo parlerò in un prossimo futuro post.

Sergio
fireofman@fireofman.com

Lascia un commento