Come Conquistare una Ragazza con lo Sguardo: 3 Trucchi Facili e Segreti

Come conquistare una ragazza con lo sguardo:

se gli occhi sono lo specchio dell’anima, è la mia anima che seduce la sua…

Ho parlato più volte di come il nostro sguardo possa fare la differenza in molte situazioni, se è vero che le donne soprattutto le migliori, odiano letteralmente gli sguardi affamati della massa, sono bendisposte e sovente cercano attivamente lo sguardo di uomini al loro livello.

Per andare subito al sodo dico che se non guardate negli occhi la donna con cui parlate le vostre speranze precipitano verso lo zero immediatamente:
se lei pensa che non avete neanche le palle di sostenere il suo sguardo, come potete essere un Uomo con cui merita stare insieme…

C’è un’unica e sola ragione per cui non si guarda una donna negli occhi:
che sia cessa e fortemente antipatica, ma miglior cosa in tale caso sarebbe neanche parlarci, ma a volte è inevitabile.

Senza considerare che guardare l’altra persona negli occhi è sempre buona cosa, come abbiamo visto nei post sui social skills, con le donne ha un effetto in più:
è provato che due sconosciuti che si guardano a lungo, un minuto o poco più, iniziano a provare qualcosa l’uno per l’altra.

Dato l’onnipresente allarmismo che circonda lo sconosciuto, anche se non vero statisticamente, è sempre bene non esagerare con fissare “da maniaco” una ragazza appena conosciuta, altrimenti potremo ottenere l’effetto contrario.

Come conquistare una ragazza con lo sguardo:

adattarsi sempre alla situazione, la nostra, la sua, il contesto…

Ci dobbiamo regolare in base a come si comporta lei:
per quanto ci guarda, sostiene il nostro sguardo a lungo, non cede per prima oppure si ecc. ecc.
I tipi di sguardo sono tanti e per chi non è allenato è facile confondere le varie tipologie; non preoccupatevi con il tempo è un istinto che viene naturale, se non ci siamo ancora estinti, vuol dire che s’impara veloce.

I miei occhi sono solo per te…

Per chi meno portato nell’arte del rimorchio o approccio, capiterà sovente di conoscere le donne per interposta persona, cioè tramite qualche amicizia comune.
In questo caso si può mettere in atto una tecnica molto potente, basta non abusarne:
è prassi normale in ogni interrogatorio, colloquio di lavoro o esami di ogni ordine e grado, ma noi useremo una variante più utile ai fini seduttivi.

Molti di voi avranno già capito di che si tratta, comunque vediamo come conquistare una ragazza con lo sguardo usando una terza persona:

è normale in una conversazione a tre o più persone guardare la persona che parla, che nel nostro caso sarà chi ci ha appena presentato la ragazza o l’amica comune o chiunque altro/a.
Noi invece di rivolgere il nostro sguardo verso chi parla continueremo a guardare negli occhi la nostra “preda” che sia per i motivi sopra esposti che per un logico pensiero, capisce che il nostro interesse nei suoi confronti è molto forte:
c’interessa molto più lei e le sue reazioni che qualsiasi cosa stia dicendo la terza persona(che sta per diventare terzo incomodo…).

Come prima bisogna stare sempre attenti alle reazioni di lei, perché in alcuni casi potrebbe essere troppo presto guardarla per così tanto tempo, ecco che ci viene in aiuto una seconda versione.

Mentre la terza persona parla rivolgere il nostro sguardo verso lui/lei, ma se possibile un attimo prima che finisca o appena finito di parlare, i nostri occhi andranno immediatamente a posarsi su quelli della donna che ci piace.
Seppure meno potente e meno intrusiva della prima versione, raggiunge solitamente lo stesso effetto desiderato:
comunicare in modo inequivocabile che c’interessa molto tale persona e le sue reazioni a quello che viene detto.

Capite subito perché viene usata in interrogatori o esami, se la terza persona è nostra complice possiamo calibrare ciò che dice in modo da vedere le reazioni di lei a certi argomenti:
ad esempio la nostra amica potrebbe dire casualmente che siamo uomini pericolosi, dei seduttori, oppure al contrario che cerchiamo un’anima gemella ma siamo troppo pretenziosi con la qualità di lei, ecc. ecc.
In certi casi è strategia migliore guardare la nostra “preda” più con lo sguardo laterale che fissarla direttamente, perché quando le donne non pensano di essere viste sono più spontanee.

Impara ad essere sempre più cosciente del tuo sguardo laterale, devi essere in grado di distinguere i dettagli anche nella visione periferica.

Donne e Seduttori maestri dello Sguardo Laterale:

Le donne hanno naturalmente una visione periferica maggiore dovuta all’evoluzione di dover controllare dieci cose contemporaneamente:
il fuoco che non si spenga, un figlio da una parte, l’altro che scappa chissà dove, il neonato che sta per cadere e le pentole che stanno per bollire…
L’uomo al contrario con la caccia o la guerra doveva focalizzare l’attenzione sulle mosse del pericolo con cui nelle varie situazioni si trovava di fronte.
Dopo questo pappone evolutivo, va detto che poco importa a noi, è un’abilità che si può imparare ed è molto utile in seduzione, solo questo conta, quindi imparala!

Su come conquistare una ragazza con lo sguardo, con il potere dei nostri occhi, si possono scrivere interi libri, ma oggi voglio concludere rispondendo a qualcuno che mi ha chiesto via email se farsi le sopracciglia oppure no?
La risposta è dipende dalle sopracciglia, l’importante è non farsele fare a donna!
Ho visto troppi uomini in giro con le arcate cosi sfoltite ed arcuate artificialmente che solo le più coatte fra le donne osano arrivare a quei livelli…
Evitare, evitare, evitare!
Salvo difetti o peluria eccessiva lasciarle stare come sono , ma nel caso una passata diventi necessaria è bene servirsi di qualcuna che capisca che uomini e donne hanno esigenze diverse e quindi le lavori nel modo più naturale possibile:
devono sembrare fatte da madre natura, non dall’estetista, se non volete sembrare brutte copie delle donne!

Sergio
sergio@fireofman.com

Lascia un commento