Monthly Archives: gennaio 2017

L’orgoglio di essere Uomo

Published by:

Y simbolo del maschio al centro di un pupazzo blù

Perché ci dobbiamo vergognare non riesco proprio a capirlo e mai lo capirò

Orgoglio tradotto nella lingua inglese diventa ‘Pride’:
quindi abbiamo il gay pride, il woman pride, il MILF pride e via dicendo; mentre giornalmente tutto quello riferito all’essere UOMO diventa non political correct quando va bene, sessista od offensivo quando va così e così; denuncia penale(rivelata poi falsa nella maggior parte dei casi) quando va male, ma lo stesso distrugge la vita, l’onore e le relazioni sociali del malcapitato uomo.
Continue reading

Introversione: non posso vedere nella tua testa mi dispiace

Published by:

testa stilizzata di fili sospesa

posso però vedere i tuoi schifosi social skills

Tra gli introversi, ma non solo, c’è un attitudine che diventa in molti casi comportamento reale ed infine abitudine quotidiana che tende a danneggiarli assai più di quello che loro pensano(più o meno coscientemente).
Tendiamo a pensare che sia responsabilità altrui riconoscere che splendide persone siamo in fondo noi.
Ora dato che faccio parte di questa categoria pure io, lo so, ci sono caduto(ed a volte ci cado ancora) in questo comportamento errato; purtroppo nessuno può vedere nella nostra testa, mentre vede immediatamente le nostre abilità sociali, il nostro stile di vestire, il nostro modo di comportarci nei confronti degli altri.
Continue reading

L’introverso e la Seduzione: le donne non sono videogames

Published by:

pacman

Alcuni comportamenti da evitare per non essere confinati nelle peggiori zone: amicizia e/o zerbino

Nel post sul come (non)farsi l’amica avevo iniziato a parlare di come cambiare aria per un po’ fosse una delle migliori soluzioni, sia per deprogrammare il nostro cervello dalla fissa nei di lei confronti, sia per chi ancora non riuscisse in questo, avere una seppur minima speranza.
Tempo fa leggendo, ho incontrato un dialogo interessante, non ricordo le parle esatte, ma il senso era questo:
Continue reading

Seduzione: Non parlo con gli sconosciuti…

Published by:

rgazza alternativa appoggiata al muro

Frase difensiva standard di molte donne con programma ‘sconosciuto=pericolo’ installato

Se avete praticato più o meno l’arte bellissima di conoscere donne (di livello) in qualsiasi posto, dalla strada al centro commerciale agli aereoporti o anche gli aerei stessi vi sarete più volte sentiti rivolgere questa frase, magari non proprio identica, ma alcune delle sue versioni anche più subdule:
non do il mio telefono agli sconosciuti
non esco con gli sconosciuti.
Continue reading

Il viaggio del’eroe: la seduzione malata di alcune donne

Published by:

Il viaggio dell'eroe

Troppa TV o romanzi sono tossici a certe donne

Molti di voi conosceranno seppur per sommi capi, oppure riconosceranno nella prevedibilità intrinseca di migliaia di films e romanzi il lavoro di Campbell che già nel 1948 aveva summarizzato i capisaldi di come si deve svolgere una buona storia per far presa sulla psiche delle masse:
in fondo tutte le storie fantastiche ed incredibili delle maggiori religioni mondiali hanno usato tale sistema, quindi come si può vedere funziona oltre ogni aspettativa.
Negli anni Novanta il suo lavoro è stato ripreso e definito per la disney ed altri da Vogler che nel suo saggio The Writer’s Journey: Mythic Structure For Writers pubblicato in Italia proprio con il titolo Il viaggio dell’eroe, dove spiega la struttura narrativa che un buon film, una buona storia deve avere per far presa, per generare emozioni nel maggior numero di persone.
Continue reading