Monthly Archives: ottobre 2016

Sei Timido? Uomo o ragazzo non cambia, ecco come fare in seduzione e non solo

Published by:

post su timidezza e seduzione

Diventare seduttivi dentro elimina la timidezza

La seduzione, il rapportarsi in modo sano, alla pari con una donna che ci piace e venire da lei ricambiati è la base, oserei dire la condizione fondamentale per una vita che possa definirsi piena e riuscita, certo, la donna con il tempo verrà sostituita e un’altra prenderà il suo posto, ma la condizione base non cambia:
ad ogni dato momento ci deve essere una o più donne nella nostra vita con cui abbiamo una qualche sorta di relazione(sana).
Ho aggiunto sano, perché sovente i timidi si illudono che il loro guardare da lontano quando lei non se ne accorge, o il pensare ossessivamente all’oggetto del desiderio lo definiscono erroneamente come avere una sorta di relazione; mi spiace deleuderli ma sono solo seghe mentali, a volte anche fisiche.
Ho già trattato in parte come può sedurre un ragazzo timido, qui voglio ribadire che prima trasforma la sua timidezza che non è molto positiva in semplice introversione, che invece è cosa buona e giusta, meglio è(50 sfumature d’Introverso).
Continue reading

Look e Carisma: essere l’eccezione che rompe le regole

Published by:

Modella su scalinata su Fireofman.com

La pazzia è fare le stesse cose ed aspettarsi un diverso risultato

Gli italiani un tempo popolo di persone che osavano in ogni campo si sono appiattiti e pochi tra noi riescono a staccarsi dal conformismo imperante che i mass media ed i poteri forti, spesso non molto chiari che gli stanno dietro, ci propinano ogni giorno come verità infallibili( 100 euro…).
Ora voi che mi leggete più o meno casualmente sapete che ogni fibra del mio essere rifugge costantemente l’appiattimento mentale ed anche di stile che questa società mi propone ogni giorno; dico questo perchè il Look è espressione di chi siamo, il nostro primo ed unico biglietto da visita che se errato avremo l’occasione di presentare alle donne più belle(…9secondi…).
Continue reading

Look: la seduzione parte dalle scarpe: come scegliere bene.

Published by:

Look: la seduzione parte dalle scarpe!

La seduzione parte dalle scarpe, rivela agli altri chi sei; urliamo al mondo quanto siamo strafighi…

Non è un segreto che abbia una piccola fissazione per le scarpe, la quale va in due direzioni principali:
quelle che indosso io e le scarpe delle donne che mi piacciono; volendo potrei aggiungere anche una terza, cioè quelle che ripetutamente con i vari articoli e personalmente a chi conosco cerco di far indossare agli uomini che hanno disperato bisogno di migliorare la propria scelta di cosa mettere ai piedi.

Devo ancora incontrare una donna di bellezza notevole e di cervello adeguato che non metta tra i suoi primi parametri di valutazione le scarpe che l’uomo indossa, probabilmente non la incontrerò mai, perchè la scarpa dice se non tutto, buona parte di chi e come siamo.
Continue reading

Abilità sociali introversi: come (e se) farsi dare il numero dalle ragazze

Published by:

come ottenere il numero

La condizione necessaria perché prendere il numero sia utile alla seduzione

Per i collezionisti di numeri esiste ormai da molti anni uno strumento imbattibili per superare ogni record:
l’elenco telefonico.
Si lo so molti sorrideranno, altri diranno che questa freddura me la potevo anche risparmiare(ed hanno ragione), ma io vi dico che prendere, ottenere un numero da una o tante donne con cui non avete creato nessun legame, rapporto od emozione, ottenendo il numero solo perché cosa sociale, educazione e buone maniere, ha la stessa utilità ai fini seduttivi di ricopiare i numeri di nomi femminili da un qualsiasi elenco telefonico.
Probabilmente anche meno, dato che con l’elenco magari qualche volta avete fortuna e man mano che migliorate i vostri skills di seduzione telefonica troverete sicuramente qualcuna beccata al momento giusto che vi trova diverso, originale ed interessante, mentre se non avete creato niente nella fase di rimorchio/conoscenza e vi ha catalogato tra gli insipidi, amici, zerbini o altri maschi inutili ai fini seduttivi, mai e poi mai cambierà idea solo perché gli scrivete due messaggi o gli telefonate.
Già sarà molto se vi risponde, la buona educazione delle fiche e ancor più delle strafighe ha un limite, gli scocciatori sono molti ed il loro tempo particolarmente limitato.
Inoltre se prima con i cellulari di prima generazione era un po’ complicato ed in fondo da nerds, oggi bloccare totalmente le chiamate o i messaggi in entrata di certi numeri, con i pc portatili che abbiamo oggi al posto dei telefoni è veramente un attimo ed alla portata di chiunque.
Continue reading

Abilità sociali ed introversi: agire subito in due minuti o andarsene

Published by:

donna che balla in alto

Come l’ambiente percepisce la nostra energia e non ci fa cambiare ruolo

Appena entrato nel locale, mi dico che non ho fretta e mi metto ad osservare la situazione, dopo se ho voglia ed è il caso mi darò da fare per interagire con gli altri o conoscere nuove ragazze.
Già pensavo sempre così ogni volta che entravo in nuovo posto dove non conoscevo nessuno, con il risultato che dopo ore ero sempre appoggiato da qualche parte da solo, annoiandomi e contando i minuti/secondi che ancora mi separavano dall’andarmene.
Forse ricorda qualcosa anche a te che mi leggi, se non hai mai avuto questa sensazione in vita tua, il post probabilmente non fa per te, sul sito ce ne sono altri sicuramente più adatti di questo.
Ma torniamo a me, soprattutto quando da solo, ma a volte anche battendo in coppia con un amico notavo a volte che la serata finiva con questo triste copione, altre in modo apparentemente casuale filava tutto liscio come l’olio:
conoscevo ed interagivo con molti e soprattutto molte fina dai primi minuti.
Da piccolo scienziato dilettante di me stesso ho cercato di capirne le dinamiche, cosa quando e soprattutto perchè avevo risultati così palesamente diversi.
Più di una volta ho tentato di interrompere la serata negativa cercando di darmi una smossa a metà serata, ma quasi mai la cosa andava a buon fine, di solito riuscivo solo a cambiare muro dove starmene a fare da tappezzeria.
Continue reading