Tag Archives: Social Skills

Carisma: serve poco per averne (poco)

Published by:

il carisma basta poco per averne

Il Carisma definito con solo due parole

Dato che il carisma è una qualità, un attributo, una dote o dono misurabile solo rispetto all’effetto prodotto sulle altre persone, risulta palese che come ci comportiamo in presenza di esse, incide e cambia in positivo o in negativo la percezione che loro avranno di noi.
Abbiamo visto in vari post su Fire of Man come la nostra voce, parole e struttura del discorso accompagnate da postura e movimenti coerenti ci fanno percepire come dotati di questa meravigliosa qualità, che a parte il fattore importantissimo con le donne soprattutto le top, c’aiuta(molto) anche in tutti(o quasi) gli altri settori della nostra vita.
Continue reading

Come sedurre un Uomo Introverso, ( o timido)

Published by:

Dragone timido per seduzione

Attenzione, Warning, Achtung, articolo per donne!

Ho parlato tempo fa nel post come Può sedurre un ragazzo timido di come difficilmente ci saranno grandi storie di seduzione se il nostro shy boy non fa il salto e diventa semplicemente Introverso.
Il Post è risultato molto popolare ed oggi voglio esplorare la parte complementare della storia, cioè dal punto di vista delle donne, dato che come risulta dalle statistiche, sono moltissime le donne affascinate da questa tipologia di uomini, che siano timidi od introversi poco conta, le donne ci amano, lo avevo detto anche Qui.
Continue reading

I costi nascosti dell’Introversione

Published by:

donna che guarda porcellino per monete

La mancanza di Social skills sviluppati ci costa talvolta molto cara

Conosciamo a menadito i problemi visibili che essere nella parte rossa dell’introversione, quella che si avvicina di più all’essere timidi, comporta per alcuni di noi ogni giorno, purtroppo lo sappiamo bene fin da quando eravamo piccoli con ancora il pistolino in modalità S.S.P.P.= Serve Solo Per Pisciare
Abbiamo iniziato con i report della maestra, è bravo ma parla poco, poi perchè non vai a giocare con i compagni, e poi non parli mai, e che ci fai rinchiuso in casa, passando per dovresti aprirti di più( e cosa sono lo sportello della macchina…).
Continue reading

Uomini timidi ed introversi e la paura di approcciare (parte due)

Published by:

nice girls su fireofman.com

Usare un amico di spalla per conoscere una o più ragazze

Seppur con un giorno di ritardo rispetto al previsto, ieri la seduzione reale ha preso giustamente il sopravvento su quella internet/blog, continuo a parlare del secondo metodo più comune con cui uomini timidi, introversi e non solo si relazionano all’arte di conoscere donne nuove.

Ho affermato che credo fermamente essere il rapporto a due con la donna, il muoversi da lupi solitari il miglior sistema con cui personalità più o meno introverse si possono confrontare con le nuove ragazze da conoscere/approcciare/rimorchiare.

Resta il fatto che emotivamente parlando agire da soli richiede uno sforzo molto grande che alcuni non riescono per vari motivi a superare, almeno fino a che non conoscono me ed il mio sito (o almeno spero sia così), quindi resta solo l’opzione numero due:

dedicarsi al conoscere donne insieme ad un’altra persona/amico/conoscente.
Continue reading

Introversione: vincere la paura dell’approccio

Published by:

smoking woman

Il primo tra i due metodi più comuni per conoscere: Il lupo solitario

Lei sorride, grazie al nostro allenamento ed al post sugli sguardi, riusciamo anche a capire che è uno sguardo d’invito, aperto e chiaro segnale di voler fare la nostra conoscenza, in altri post abbiamo detto anche che solo il salto da timidi ad introversi può sbloccare la nostra seduzione, in più io e milioni di altre persone ripetono continuamente che in fondo non abbiamo niente da perdere a rivolgerle la parola, al contrario abbiamo tutto da guadagnare.

Certo tutto bello, a scriverlo sembra facile, ma la teoria è una cosa molto bella, la pratica a volte meno; certo che lo so, lo sapete, lo sappiamo che le cose stanno così, siamo introversi mica stupidi!
La paura, il timore che ci blocca, le scuse che il nostro cervello trova per farci stare fermi, per rimandare di un altro secondo l’azione, e poi ancora un altro e un altro, fino a che l’attimo è passato, lei si alza e se ne va, oppure lo scassacazzo(superestroverso) di turno va a rivolgerle la parola; certo spesso lei non se lo caca minimamente, ma ormai è infastidita ed il momento magico è passato.
Continue reading