Sedurre legando le scarpe nel modo giusto

Sono sicuro che a molti il titolo è sembrato incredibile, eppure vedo ogni giorno uomini o ragazzi che quelle poche volte che hanno comprato una scarpa decente o un bel completo per chi ha il dress code obbligatorio nell’ufficio dove lavora e poi…
Poi ci sono questi lacci che vanno da tutte le parti, meno dove dovrebbero stare.

Ma non ti sembra di esagerare potrebbe obbiettare qualcuno?
No, la cura dei dettagli fa la differenza sempre, ricordatevi che le donne hanno una percezione ed un attenzione alle piccole cose come minimo 10 volte superiore a quella di noi uomini che preferiamo il grosso dimenticando sovente i particolari.
Vi sono quattro modi classici per legare le scarpe ed altri 2/3 per i più alternativi, ma la cosa principale è imparare a fare il nodo bene.
Si lo so su internet troverete websites che insegnano 101 modi per allacciare le scarpe oltre a tremila modi per mettere le stringhe in fantasiosi incredibili sistemi, ma alla fine ricadono tutti nei quattro fondamentali a meno che non volete avere un opera d’arte moderna al posto di un nodo, con il risultato che molte creazioni non sono ne belle da vedere, ne di nessuna utilità pratica.
Il fiocco o cappia che dir si voglia deve cadere più o meno sui lati del piede a seconda del tipo di scarpa indossata o dell’occasione a cui presentiamo.
Mentre non deve mai, dico mai essere longitudinale o obliquo, a meno come sempre di conoscere talmente bene le regole che potete permettervi di sbattervene.
Altri modelli prediligono che una volta fatto il nodo, il risultante fiocco venga nascosto tra la linguetta e la scarpa stessa, in modo che la linea della scarpa indossata possa risultare appieno nella sua elegante semplicità.
Questa ultima opzione si usa facoltativamente con certe scarpe mentre è quasi obbligatorio con altre; molto usata ed a volte quasi mandatoria con completi e per occasioni veramente importanti.
Altre volte basterà accertarsi che il fiocco sia della stessa grandezza da ambedue i lati e appoggiarlo sulla scarpa, al contrario con mocassini
e scarpe da barca il fiocco deve rimanere dritto e i capi della stringa essere della stessa lunghezza dell’otto, meglio un centimetro meno.
Le stringhe andrebbero comprate della giusta lunghezza, ma nel caso, un paio di forbici possono riportarle alla lunghezza desiderata.
Non è furbo per due euro di stringhe rovinare la linea di scarpe da centinaia di euro.
Veniamo alle cose pratiche, altrimenti l’articolo diventa come altri milioni su internet, di nessuna utilità, mentre io voglio che i  miei consigli o trucchi si trasformano subito in azioni concrete che migliorano la vostra potenza di attrarre, che sia successo o ragazze quello dipende dalle vostre priorità.
Problema numero 1:
Le stringhe con il fiocco risultante stanno per traverso o metà a posto e metà no.

Soluzione problema 1:
nove volte su dieci non fate il nodo nel modo corretto mentre una su dieci
usate il nodo sbagliato per il tipo di lacci-stringhe che state usando.
Imparate nuovi e diversi metodi per fare il nodo, come sempre il web è pieno
di video How to, si lo so il sistema che usate ve l’ha insegnato vostra mamma
quando avevate tre anni, ma non è detto che sia il miglior sistema al mondo,
probabilmente no, sul web imparerete sistemi migliori con nodo più bello
e anche più veloci da fare, facendovi risparmiare tempo prezioso.

Problema numero 2:
I fiocchi o i capi delle stringhe o entrambi sono troppo lunghi/corti;
Problema comunissimo e che può rovinare anche la scarpa più bella.

Soluzione problema 2:
Se sono troppo corti niente da fare, ne dovete comprare di nuove, su internet
troverete anche dei calcolatori per sapere la lunghezza necessaria in base a come
le fate passare nelle asole ed al nodo che farete, quindi nessuna scusa su questo.
Se sono lunghe, potete tagliarle se la stringa lo permette, cioè non si sfilaccia
il capo tagliato, oppure, migliore scelta sempre, compratene di nuove dopo aver
constatato la lunghezza necessaria sulla vecchia stringa.

Problema numero 3:
il cappio fatto tende a sciogliersi di continuo mentre camminate.

Soluzione problema 3:
Stessa soluzione del N°1, imparate nuovi metodi per fare il nodo,
mentre la maggior parte dei sistemi risultano in un nodo dove
basta tirare i due capi o anche uno per sciogliere completemente
il fiocco, altri se provi a tirare i capi risultano in un doppio nodo,
altri ancora sono 10-100 mille volte più sicuri e stabili di altri.
Imparare, provare ed implementare ciò che funziona, così si migliora!
 
Potrei anche parlare del Lacing cioè in che ordine far passare i lacci nelle asole, ma le combinazioni possibili usando lacci di un colore o due sono praticamente infinite e quelle che servono sono poche, a meno che non avete 14 anni e indossate solo converse tutti i giorni.
Certo è importante, ma non così tanto quanto il nodo e le scarpe serie importanti ai fini dell’attrazione hanno pochi Lacing standard; Se conoscete quei 3-4 sapete tutto ciò che vi serve.
 
Bene direi che l’argomento è stato sviscerato sufficentemente, ma se ancora
avete domande o dubbi o problemi che non ho trattato,
lasciate un commento o scrivetemi a:

fireofman@fireofman.com
 
 

Lascia un commento