Relazioni: la maggior parte sono malate

Solo chi basta a se stesso può avere relazioni sane.

Per noi Introversi non è difficile starsene da soli, per conto nostro senza aver bisogno di persone intorno a ricordarci continuamente chi siamo, come amano fare molti estroversi.

Bello e lodevole starsene per conto proprio, ricarica le nostre batterie e ci da modo di riflettere sulla vita, l’Universo e tutto quanto…

Ma stare da soli per un periodo, non vuol dire che bisogna starci bene sempre e per sempre.

L’uomo Introverso parte avvantaggiato su questo fattore, stare da solo è per lui naturale, i problemi arrivano quando la sua mente, il suo cuore e perché no anche il suo pisello è preso alla grande da qualche donna.

Ecco allora uscire fuori la parola chiave, quella semplice cosa che trasforma una relazione potenzialmente sana in una fin troppo reale relazione malata:

bisogno.

Quando sentite questo vocabolo oppure capite che pur se non viene detto il senso è quello, potete essere sicuri che la relazione che ne scaturisce è malata e difettosa fin dalle fondamenta.

Quando la tua felicità, il tuo stare bene deriva da ciò che fa l’altra persona, non vi può essere relazione alla pari:

quando non stai bene da solo, come puoi pretendere di stare bene in due?

Nella coppia è dove i problemi si moltiplicano esponenzialmente.

Sperare che possa accadere questo sarebbe un’assurdità al massimo livello, come se qualcuno pensasse, che ne so:

“fare un bambino per risolvere i problemi e screzi della coppia!”.

Aspetta un attimo, ma moltissime coppie fanno proprio questo, il mondo è matto:

se nella coppia durante la vita normale non riusciamo ad andare d’accordo, figuriamoci quale risultato si può avere dal mettere nel mezzo un altro gigante problema, cioè una piccola peste urlante che dorme al contrario degli esseri umani e che qualcuno si ostina a definirlo una meraviglia, un amore….

Già in una coppia ben affiatata è che non ha alcun tipo di difficoltà, mettersi tra i piedi un nuovo nato è fonte di enorme stress e difficoltà che si ripercuotono sulla vita affettiva e sessuale della coppia, figuriamoci quando a fare la nuova bestiolina è una coppia che non riesce ad andare bene neanche a cose normali e tranquille.

Di questo comportamento assurdo riguardo al fare bambini parleremo in seguito, per ora torniamo qualche passo indietro:

Solo chi non ha bisogno dell’altro per stare bene, perché la sua vita sia piena, può avere relazioni sane, dettate non dal “mal comune mezzo gaudio” quanto da una reciproca attrazione:

solo in questo caso quello che esce fuori(la coppia) è superiore alla somma delle parti(uomo + donna).

Va capito che solo coloro che bastano a se stessi possono avere relazioni sane, che scelgono loro, con chi vogliono loro:

coloro che hanno bisogno di una donna, di una relazione non hanno possibilità di scelta, la loro felicità deriva dall’altro/a e quindi va fatta per forza!

Il seduttore, colui che si basta è diverso, non inizia una relazione perché gli manca qualcosa e quindi deve averla:

se e quando sceglie di entrare in una relazione lo fa per donare, per aumentare il grado di bene.

Felicità condivisa, 100 volte maggiore gaudio!

Non ci sono rapporti di dipendenza, non ci sono bisogni da soddisfare, ma gioie da condividere con l’altra metà.

Sergio

sergio@fireofman.com

Lascia un commento