Perchè rimorchiare una Strafica è meglio che una cessa…

Comparazione tra il serio ed il faceto tra i due tipi di donna

Visto che finalmente(almeno oggi) è arrivata una temperatura quasi normale e che tra meno di un mese entra la Primavera, è ora di uscire di casa, altrimenti non credo proprio che le donne Top che tanto ci piacciono, vengano a bussare alla nostra porta:
Usciamo di casa, andiamo dove le donne sono, anzi andiamo dove la tipologia di donna che piace a noi è, non serve a niente trovare decine o centinaia di racchie ed acide tutte nel solito posto, meglio poche donne, ma di alto livello.

L’ora di uscire di casa è arrivata perché fuori quando la temperatura sale sopra i 15° si sta veramente bene, quindi ci sono più donne in giro e di conseguenza possiamo essere visti, vedere, conoscere ed essere conosciuti.
Le basi credo che molti tra voi hanno iniziato a metterle in pratica e/o a migliorarle se già le avevate, quindi dovreste ora dopo lo “studio” invernale passare alla fase operativa vera e propria:
distinguersi dalla massa con il nostro superiore stile, farsi notare, approcciare la donna o le donne che ci piacciono di più, quelle che se lasciamo evaporare l’occasione ci fa pentire per lunghi periodi.

Gli uomini introversi come noi, tendono a trovare mille scuse pur di evitare la fase più difficile dell’interagire ed eventualmente sedurre una “bellissima”:
il rimorchio, l’approccio, il sargiare o come volete chiamarlo…

Quando non ci prendiamo la responsabilità di prendere le decisioni,, altri lo faranno al posto nostro ed il risultato potrebbe non piacerci.
L’atto di decidere chi come e quando rimorchiare ci dà un potere enorme per quanto riguarda la nostra vita sentimental/sessuale:

risulterà impossibile avere relazioni con donne brutte, cesse racchie e/o antipatiche ed acide.

Impossibile perché neanche le conosciamo!

Certo tutto bello e positivo, ma la realtà è ben diversa caro Sergio…

Ci sono decine centinaia di maschi anche dietro alla meno cessa tra le cesse, figuriamoci per una venere in carne ed ossa…
Il dubbio espresso, anche se legittimo si risponde da solo, la sua soluzione è già nella frase di domanda:
centinaia di pallemancanti che sbavano come lumaconi dietro ogni donna portatrice sana di topa(anche non sana per loro va bene uguale…).

Per ipotesi facciamo il caso che un barilotto di donna abbia cento spasimanti e così anche la donna di livello, sempre 100 fans si ritrova(mettiamo anche 150 la sostanza non cambia)
conoscere una ragazza non importa la sua bellezza, ha sempre lo stesso stress emotivo con le sue molteplici paure bloccanti, specie per chi è in maggior o minor misura un Introverso.

Una volta riusciti a sbloccarci e quindi realmente a conoscere una nuova ragazza, ecco i vari scenari possibili:

1) se avete conosciuto la cessa rivestita a festa magari anche con Q.I. di un pesce rosso fuori dall’acqua, vi ritroverete nella migliore(o peggiore…) delle ipotesi ad uscire con lei e a scopare lei, cosa che magari non vi attizza poi così tanto.

2) Nel secondo caso avendo trovato la motivazione e quindi fatta la conoscenza della stupenda fanciulla, sempre nella migliore delle ipotesi, passerete del tempo con lei e scoperete con questa meravigliosa ragazza che vi piace davvero.
Non solo è bella, ma vi piace molto, siete voi che l’avete scelta tra le tante proprio per questa ragione, non si rimane insoddisfatti, anzi saremo felicissimi.

Dopo aver visto la migliore giusta evoluzione di un rimorchio, vediamo il suo contrario, cioè la peggior situazione:
rimorchio non riuscito, siete rimbalzati come una pallina magica.

Avremo quindi:

a) la cessa vi rimbalza con parole, voglio esagerare, pure sgarbate e quindi la sua risposta è NO

b) la bellezza che cammina vi rimbalza decisamente e quindi la sua risposta è NO

Ora se è vero che un No è sempre un NO, il contesto e la persona che ce lo dice cambiano notevolmente l’effetto prodotto su di noi.

Nel primo e terribile caso(la cessotta) veniamo rifiutati anche da roba non propriamente commestibile, si la volevamo, ma solo per colpa dell’immensa fame, non certo per il motivo che ci piace tantissimo e faremmo di tutto per averla.
Quando ci rifiuta una barilotta, la nostra autostima prende dei colpi spaventosi che lasciano cicatrici a volte indelebili; inizieremo a pensare di valere poco o niente:
se anche le più bruttarelle non ci considerano neanche, siamo messi proprio male…

Nel caso che è la strafica a rifiutarci questo non accade, in fondo è stupenda, ha pure il cervello(organo rarissimo nelle femmine della specie umana, vedere C. Bucoski 1970) funzionante, se dice no in fondo è abbastanza normale:

lei se lo può permettere di selezionare molto chi conoscere, relazionarsi insieme ed infine scoparci.
Altro fattore da considerare è che quasi sempre, le Strafiche come piacciono a noi, quindi intelligenti, non sono maleducate:
se tentiamo di fare la sua conoscenza in modo abbastanza naturale, rispettoso ed educato, mai si permetterà di vomitarci contro la sua acidità(come nel caso della cessa); dato che non ce l’ha, non può vomitarcela addosso.

Sopra come ipotesi ho messo che la bellezza di donna aveva gli stessi spasimanti del barile, o addirittura il 50% in più; questo nella realtà non è vero:
la maggior parte dei maschi non sentendosi(sovente a ragione) all’altezza della strafica, rifiutano in toto di provarci, ripiegando sul rimorchiare la cessotta.

Ecco, non solo è stupendamente miglior situazione quando va bene:

ci troveremo a scopare la strafica invece di una cessa!

Non solo è meglio nel caso non proprio bello di rimbalzare:

la strafiga se lo può permettere di rifiutarci, il no della cessotta ci devasta, ci umilia.

Ma tentare solo con le migliori aumenta le nostre probabilità di successo:

saranno più alte con la Venere che con la scarafaggio di donna.

La primavera sta arrivando, a voi la scelta di chi conoscere…

Sergio
sergio@fireofman.com

Lascia un commento