La musica e la voce della Seduzione: Joss Stone

Ovvero quando c’è talento vero, non c’è bisogno di spogliarsi…

Quale musica usare come sottofondo alle nostre seduzioni, come creare un’atmosfera non solo adatta ma che faciliti l’andare a buon fine dei nostri “sforzi”, ecco una domanda frequente, un dubbio di molti aspiranti seduttori.

Intanto mai strafare, la giusta atmosfera va bene, che la vostra casa sembri uno stage da film romantico molto meno, non ricordo dove l’ho già scritto, comunque:

la vostra casa deve essere così al naturale, non una sceneggiata per quando viene qualcuna a casa vostra, se il vostro modo di fare, il vostro look non combacia con quello della vostra dimora, ci sarà una dissonanza, qualcosa che le farà rizzare le antenne, intuire che c’è del falso da qualche parte.

Sulla casa, su come arredarla, su come trasmettere anche con pochi oggetti che siamo persone speciali, ci tornerò sopra in seguito, meglio occuparsi di una cosa per volta ed oggi volevo parlare di musica o meglio di un paio di donne speciali:

Joss Stone e Beth Hart.

Joss Stone, nome d’arte di Jocelyn Eve Stoker (Dover, 11 aprile 1987)quindi trentanni giusto ora è bellezza e grazia personificata, gioia di vivere applicata alla musica, anche per quelli come me che preferiscono in una donna capelli neri.

Guardatela dal vivo e vedrete come si diverte, come raramente mostra le sue lunghissime gambe(178 cm di altezza), di come si può trasmettere sensualità, femminilità e bellezza mentre si canta scalze da un palco.

Proprio così, mentre le stelline costruite dello show-biz indossano tacchi da escort e ballano coreografie superstudiate praticamente nude, lei canta e balla senza scarpe come le va e sente di fare.

Per un sottofondo musicale in compagnia di una bella donna, niente di meglio della sua voce, è blu eyed soul dalla testa ai piedi, forse una delle migliori in circolazione, dato che Teena Marie e Janis Joplin sono passate a miglior vita(perché poi si dica miglior vita quando uno è morto è una di quelle cose incapibili…).

Se per caso vi venisse voglia di passare dal parlare al fare direttamente sesso, non avreste neanche bisogno di cambiare sottofondo, provate ad ascoltarla insieme a Jeff Beck in quest’altra  esibizione live di una famosa cover:

Se non sapete chi è Jeff Beck, mi dispiace per voi, di chitarristi così ne esistono pochi al mondo…

Visto che prima ho accennato alle sue lunghe gambe, vediamo una delle rare occasioni in cui indossa non solo le scarpe, ma pure i tacchi alti, dimostrando che non è certo perché non sa camminarci che normalmente canta senza.

Eccola Quindi insieme a Rod Stewart che canta “Hot Legs”:

Chiudiamo il discorso su Joss Stone con un breve video dove lei spiega come bisogna riscaldare la voce, la bocca ed il naso prima di cantare, lo fa con alcuni esercizi simili a quelli che avevamo visto nel Post Carisma Successo o Seduzione: la Voce è la chiave:

https://www.youtube.com/watch?v=J8ob-by5J5s

 

Veniamo ad un altra blu eyed soul(definizione dei cantanti bianchi che hanno l’anima giusta per cantare certe canzoni normalmente interpretate da persone di colore), un’altra donna che fa vibrare le note e le corde della seduzione, la potete sentire nella prima parte di questo video(fino a 3.40 poi c’è un’altra cantante)  che si esibisce in onore di Buddy Guy alla presenza dell’allora presidente Obama e sua signora.

Alla chitarra ancora una volta lui Jeff Back:

Per coloro completamente a digiuno di questo tipo di musica, dico solo che è rock e/o pop portato al suo livello più alto, dotato di un’anima, per questo viene definita Soul Music.

Abbandoniamo Jeff Back, ma non Beth Hart e vediamola assai meno formale insieme ad un altro chitarrista di alto livello come Joe Bonamassa, la canzone è I’ll Take Care of You”:

 

Qualcuno potrebbe obiettare giustamente che alcune ragazze giovani preferiscono qualcosa di più movimentato, con più energia, movimento ritmo…

Non c’è bisogno di cambiare cantante, basta cambiare anno, guardatela su youtube Live at Paradiso:

energia e passione pura(quasi pura, anche un po’ di alcol e droghe varie…), molti pensano che in quei primi anni duemila Beth Hart ospitava l’anima di Janis Joplin.

“Uohh, It’s good like fucking” questo ci dice a metà canzone, quindi vediamola nella sua versione di “Whole Lotta Love”.

 

Per coloro non convinti a sufficienza, basta cercare su youtube  “Beth Hart” e “Live at Pardadiso” e decine di altri video pieni di energia pura salteranno fuori, come ad esempio questo:

La canzone vera e propria inizia al minuto e ventisei.

Come potete vedere potrebbe sedurre e farsi chiunque ha lì davanti, senza distinzione tra uomini e donne…

La sua carica energetica sessuale elettrizza l’atmosfera intorno a lei, nonostante la sua non immensa bellezza secondo i canoni classici.

 

Per coloro che amano ascoltare canzoni in italiano, abbiamo un’altra interprete con una voce che innamora:

Lara Fabian , ascoltiamola con la sua versione di Caruso:

 

Io che trovo particolarmente sensuale sentir parlare il francese da una donna preferisco questa:

 

La musica è una cosa personale, gusti e preferenza variano e di molto,  ma che sia sesso fatto suono mi sembra palese:

una canzone particolare, una musica speciale, sono di frequente i ricordi più vivi che molte donne hanno dei loro amori e/o infatuazioni presenti e passate.

Scegliere accuratamente la nostra colonna sonora, le melodie che sarrano nella mente di lei abbinate al “pensare a noi” è un altro tassello  di un uomo completo, a 360 gradi…

… o forse volete venire associati nella mente di lei con il “Ballo del qua qua”?

Logicamente queste non sono che poche idee, il discorso musica è ampio ed ha sostenitori con vedute completamente opposte, ognuno deve trovare la sua.

Per il momento abbiamo introdotto l’argomento, poi ci tornerò sopra con altri spunti, magari quando si parlerà della casa del  e da Seduttore.

Sergio

sergio@fireofman.com

 

Lascia un commento