La materia prima della Seduzione: l’Attrazione

Dopo la morte di dio, le donne annunciano tristemente la morte del corteggiamento!

Vediamo se queste frasi vi ricordano niente, provate a contare mentalmente quante innumerevoli volte le avete sentite:
Non ci sono più gli uomini di una volta (Vero, dopo oltre 100 anni di solito gli uomini muoiono…)
Gli uomini vogliono solo scopare (falso, anche pompe ed altri giochetti erotici sono tra i loro primari interessi…)
Gli uomini non corteggiano più!

Ecco, proprio di quest’ultima frase fatta volevo parlare, secondo voi cosa intendono, qual’è il vero significato dell’espressione non corteggiano più?
Perché io se mi guardo in giro vedo l’esatto contrario, una marea di zerbini ed uomini schiavetti( non nel senso buono di giochetti BDSM light per chi piacciono….) pronti a soddisfare ogni capriccio femminile, il che secondo l’ideale romantico stilnoviano della donna sarebbe proprio il corteggiamento:
l’uomo che grazie all’impegno costante fa vedere che è pronto ad affrontare l’unicità della relazione con tale donna e per traslazione anche ad affrontare gli impegni, le fatiche ed anche alcune(molte) rotture di palle della futura vita insieme.

Qualcosa non torna, vedo male io o forse molte donne non la raccontano giusta?
Perché poi quando si guarda ai fatti la maggior parte delle ragazze ha avuto avventure di una sola notte, mentre la parte che ancora non ha avuto questo tipo di esperienza si dice disposta a farlo se ci sono le condizioni; quali condizioni mi domando io, non di certo il corteggiamento!
Ma poi questo corteggiamento quanto deve essere lungo, e cosa cavolo dovrebbe fare questo uomo in tale periodo di tempo più o meno lungo?

Abbandoniamo un attimo l’inquietante(nonché inutile) precedente domanda e vediamo la parola in se, la quale proviene da corteggiare il cui significato è:
letterale= Mettersi al seguito, per cerimonia, di un principe o di un personaggio potente, fargli corteggio
estensione= Stare intorno a una persona cercando, con lodi, lusinghe, dimostrazioni di riverenza, di ottenere da lei protezione e favori.
Queste le definizioni della Treccani, ma simili sono anche altre alla cui base sta il principio:
complimenti, favori, leccate di culo varie per ottenere qualcos’altro, nel caso specifico della donna la sua passera, in altri casi favori di ogni tipo.

Non mi sembra che ci sia tanto da piangere sulla sua prematura annunciata morte, che purtroppo si rivela non vera, dovrebbero essere per prime le donne a rifiutare in modo deciso questo tipo di voto di scambio:
io ti lusingo, ti faccio complimenti, ti scarrozzo in macchina per un po’ di mesi ovunque e dovunque tu voglia andare(te e le tue amiche cesse ed antipatiche, visto che devo vincere anche la loro approvazione); dopo un po’ di tempo quantificabile in minimo sei mesi, mi dai i primi bacetti sulle guance e quindi sono automaticamente autorizzato a passare dai regali simbolici precedenti(cd, libri, fiori, bevute ecc. ecc.) a cose di più alto valore morale, tipo oro e piccoli brillantini, senza scordare altre cose dal costo simile, tipo cene in ristoranti 5 stelle, l’ultimo iphone o l’ipad con il massimo di memoria(non vorrai mica essere tirchio nel corteggiarla…), ecc. ecc.
A questo punto si potrebbe passare alla terza fase del corteggiamento, ma essendo giovane e bella ed avendo voglia anche lei di scopare, nel frattempo casualmente è passato di lì un Seduttore, Vero Uomo con le palle, che in un paio di ore è passato dalla conoscenza ad infilare la sua verga nella (ex) stretta fessura.
Purtroppo il corteggiatore o non lo saprà o farà finta di niente, in fondo ancora lei è libera come l’aria, mica sono fidanzati, anzi è anche probabile che gli racconti quanto è stato bastardo lui facendogli mettere gli occhiali durante il rapporto solo per eiacularci sopra (però non gli è andato lo sperma negli occhi, il seduttore si preoccupa sempre di non far male alla donna anche durante le sue strane perversioni e fantasie sessuali).
Dipende dal grado di zerbinite del nostro corteggiatore, potremo anche arrivare al massimo grado di umiliazione, dove lui per alzare il livello del suo fare la corte, si offre di pulirli gli occhiali, che invece lei tiene religiosamente come reliquia(sperando di ripetere presto la scopata con il seduttore).

Il vero Uomo, un Seduttore con la S maiuscola non concede mai più di due scopate a tale tipo di donne dall’animo infimo, perché sfruttare per il proprio tornaconto i vari zerbini che girano intorno ad ogni ragazza dal passabile in su, non è a suo avviso degno di donna di livello e quindi dopo aver soddisfatto le sue perversioni velocemente(nel senso che le due scopate sono a stretto giro di posta e non che è affetto da ops già fatto….) lascia volentieri la (ex)topina stretta, ora vagina in fiamme(un po’ larga da una parte) allo sfigato corteggiatore, che potrebbe avere però altri problemi.

Succede che se una donna valuta i suoi spasimanti (spasimano perché non ce la fanno più a forza di smenarsi l’attrezzo) in base a lodi, regali e favori fatti, è un gioco al rialzo e soprattutto al massacro, soprattutto quando lei, nonostante la sua anima nera e la topa rossa da infiammazione(per colpa dei vari Seduttori che ogni tanto passano per caso di lì) è una discreta fica.

Penso che avete capito, non c’è altro da aggiungere, questa non è certo Seduzione, questa è prostituzione mascherata da un nome elegante come può esserlo il corteggiamento; Noi ci rifiutiamo di cadere in queste trappole da due soldi e riteniamo vera solo la Seduzione con la S maiuscola, quella basata sull’Attrazione vera ed a pelle dove le due persone si piacciono e s’attraggono reciprocamente, trovandosi sullo stesso elevato piano mentale, avendo entrambi la stessa giusta energia.

Corteggiare, conquistare, sembrano parole tanto belle, in realtà dietro si nasconde un voler far cambiare idea alla donna:
le siamo indifferenti, ma c’impegniamo così tanto che lei alla fine ci fa la grazia di farcela annusare.
Non fa per NOI!
Credo fortemente nell’attrazione che si crea tra due persone e quindi nasce spontaneamente la Seduzione, per questo il Look è così importante, perché deve dare all’esterno l’espressione di chi siamo dentro e non seguire le mode imposte che sono per sua natura omologate e ci vogliono tutti uguali, tante piccole copie che devono lottare, corteggiare per meritarsi infine(forse) il bacetto.

L’attrazione che si crea, il Sedu-cere (attrarre a se) funziona reciprocamente, esistono un uomo e una donna che si attraggono a vicenda, si avvicinano e la magia della seduzione accade:

NON SERVE ALTRO!

Tutto il resto, lusinghe, favori, regali, non sono seduzione, non sono attrazione, ma un tentativo di comprarsi la donna, niente di più, niente di meno.

A voi la scelta…

Sergio
fireofman@fireofman.com
oppure
sergio@fireofman.com

Lascia un commento