A.A.A. Donna cerca introverso da sedurre: urgente!

Non mi sorprende la ricerca  online di soluzioni per sedurre i timidi ed introversi

Tema ricorrente di Fire of Man il vantaggio che timidi ed Introversi hanno a mio avviso nella seduzione, finalmente anche i dati web almeno quelli delle fredde statistiche di Fire of Man mi danno ragione.

Nonostante sia online solo da qualche mese e considerando che Fire of Man avrebbe come target d’elezione quello maschile, il post Come sedurre un Uomo Introverso, ( o timido) chiaramente indirizzato ad un pubblico femminile, raggiunge e supera ogni giorno nuovi record.

Non sono un fissato delle statistiche, ho cose più importanti da fare, ma come possessore di sito web un’occhiata due tre volte alla settimana è bene darla:

bene il post sopra citato è stabilmente ormai da quasi cinque mesi il post più vistato giornalmente, di conseguenza è anche il più visto in assoluto!

Niente di strano potrebbe dire qualcuno, in fondo quando una pagina “prende via” è anche più facile che google la proponga e quindi venga visitata da più persone; forse è un po’ presto per un titolo cercasi introverso da sedurre…

Chi di voi ha un sito web sicuramente saprà che anche senza gli invadenti  e curiosoni “coockies” che Fire of Man non usa, le quantità d’informazioni che le pagine di statistica danno sono impressionanti ed è curioso vedere ad esempio tra le oltre 50 di Maggio che le più comuni sono di questo tipo:

  • attirare un uomo un po timido
  • come conquistare un ragazzo introverso
  • sedurre ragazzo timidissimo
  • quando piaci ad un ragazzo timido
  • come farsi corteggiare da un uomo timido
  • sedurre un uomo introverso
  • come conquistare un ragazzo introverso

L’elenco non finisce certo qui, ve ne sono molte altre di query di ricerca, ma credo di aver reso bene l’idea.

Vediamo quindi che le donne attratte dai timidi ed introversi sono in buon numero, quello che manca è un codice comune un linguaggio ponte che possa portare queste donne ad essere sedotte (ben volentieri) dagli uomini timidi ed introversi.

Uno dei problemi che si capisce dalle parole chiave ricercate è proprio la difficoltà a capire quando una donna gli piace oppure no:

giustamente la donna seppur attratta da un particolare uomo,. se capisce che non gli piace proprio per niente, se ne fa prima o poi una ragione; oppure più probabile metterà in atto altre diaboliche strategie.

 

Mi piange davvero il cuore sapendo che molti introversi come lo sono io, non riescono ad avere una relazione soddisfacente per colpa via della loro naturale timidezza.

Timidezza che non va negata, bensì usata come punto di forza per la Seduzione, in modo di avere quelle appaganti relazioni che sono negate a molti.

Ribadisco frequentemente quanto sia importante non rinchiudersi nel nostro scafandro incontaminato in via assoluta:

seguire la nostra natura di anima gentile creerà curiosità, attrazione e desiderio nelle donne più ricettive, che fortunati noi sono quasi esclusivamente donne di livello alto.

Capisco che a molti fra di noi è difficile fare quel piccolo grande passo per uscire dalla nostra zona di confort:

non importa dove, non importa quando ma si deve agire in certe situazioni, la situazione di stallo logora e prima o poi sparisce anche l’attrazione.

<h3>Io sono introverso</h3>

Anche tu lo sei probabilmente, non importa cosa ti dicono i test, tu lo vivi sulla pelle ogni giorno e spesso quello che rimane una sensazione di amarezza, un qualcosa difficile da quantificare e da spiegare con le parole, ma non per questo meno reale e psicologicamente doloroso.

La filosofia insegna ad agire, non a parlare.
(Lucio Anneo Seneca)

Ci sono passato anche io nella fase dell’incertezza, del non sapere cosa fare, quando farla e soprattutto tendevo a farmi milioni, miliardi di seghe mentali:

l’introverso è sovente, anche se non lo vuole ammettere, una persona narcisista.

Gli piace essere ammirato vedere che suscita interesse in una donna(ancora meglio tante donne), il momento è perfetto, ha paura con le sue azioni di ridimensionarsi, di essere esposto alla realtà:

si viene giudicati subito, senza i vari gradi di giudizio, senza appello, figuriamoci la cassazione(freddura risparmiabile…), si passa dalle infinite possibilità al suo risultato vero, non ci sono sconti per nessuno.

Seneca però ci ricorda che agire sta alla base di ogni costante risultato positivo:

smettiamo di aspettare e prendiamo saldamente il comando della nostra vita, una volta capito ‘interesse della donna nei nostri confronti, dobbiamo agire da Uomini con le palle.

Storicamente è ruolo del maschio esporsi per primo, in fondo noi siamo attivi, facciamo, facciamo, facciamo e lei aspetta lo svolgimento dei faati.

Certo il mondo é cambiato, non c’è niente di male se è lei a “rimorchiare” noi, in fondo è sempre successo, quello che non possiamo sapere è quale personalità ha la donna:

potrebbe essere anche lei timida o introversa ai massimi della scala.

Solo perché strafiga a vedersi non significa che anche lei non abbia i suoi dubbi e/o paure, anzi talvolta ne ha di più:

ecco allora che una nostra azione diventa necessaria.

 

Sergio

sergio@fireofman.com

 

 

 

 

Lascia un commento