Chi è Il Seduttore (introverso)?

Le definizioni si sprecano, ma qual’è quella vera?

Nell’immaginario popolare il seduttore è colui che ha tante donne o che riesce in qualsiasi situazione a rimediare qualcosa, colui che circuisce le donne e le porta a concedersi quasi contro voglia e contro natura al suo irresistibile sex-appeal.
Non solo, sono considerati dei seduttori sono anche molti personaggi famosi televisivi o calciatori, cantanti ed altre categorie ad alta esposizione mediatica.

Mi permetto di dissentire fermamente, avere tante donne, avere scopato decine, centinaia di donne diverse non vuole affatto dire che uno sia un Seduttore con la S maiauscola, potrebbe benissimo essere il contrario.
Cosa seduce seduce, i soldi, l’essere famoso, l’esposizione televisiva, il potere e lo status o la persona, il suo carattere, il suo conoscere ed amare davvero le donne di livello più alto nella sua interezza?

La distinzione non è sottile, né piccola, la differenza è sostanziale, il Vero seduttore non si misura con la quantità di relazioni o di scopate, ma con la loro qualità, la profondità che riesce a raggiungere in essa ed il livello di soddisfazione di completezza che crea nella fortunata donna che ha il privilegio di stare per un certo tempo con lui.

Non è un mero narcisismo, il tempo del seduttore come di tutti gli umani è limitato ed il suo concederlo ad una donna che merita è qualcosa di unico, sa che anche la donna che sceglie è unica ed irripetibile, non perde tempo in chiacchiere od attività inutili da coppiette standard tipo guardare la Tv, ogni attimo del suo tempo è speso per dare alla donna il massimo, fino a che dura certamente, ma d’altra parte se è finita inutile stare a perderci tempo sopra; i cocci rotti non si rimettono insieme.

Allora cosa è che definisce un Seduttore da un semplice playboy o peggio ancora payboy(quanti ce ne sono), cosa ce la fa riconoscere rispetto al donnaiolo, al serial seducer, al Dongiovanni dei poveri che tanto vanno di moda, collezionare le donne tanto per segnare una nuova tacca sul carniere; c’è qualcosa che davvero ed indiscutibilmente divide una categoria dalle altre?

Certo che c’è!

Molte cose ce la fanno riconoscere da queste imitazioni di bassa lega, da questi maschi spesso insicuri che vogliono scoparsi più donne possibili per riuscire finalmente a sentirsi veri uomini; purtroppo per loro non dipende da questo, ma da ben altre qualità.
Ora non voglio offendere nessuno, ma prendete un minidotato o un eiaculatore precoce e vedrete che farà il possibile per scoparsi più donne diverse possibili, anche perché le relazioni un po’ più lunghe gli riescono difficili…
Ma torniamo a noi, il Vero Seduttore non fa a gara con nessuno per scoparsi una, non fa scommesse e soprattutto non va in giro a raccontare i propri cazzi(e passere scopate).

Piccolo inciso, un sondaggio tempo fa mi ha fatto veramente rizzare i capelli, nel dover scegliere tra scoparsi una superfica e magari pure famosa e non poterlo dire assolutamente a nessuno e al contrario non farci assolutamente niente ma poter raccontare a tutti che ce la siamo scopati con lei che conferma il fatto, oltre due terzi dei partecipanti al sondaggio ha scelto la seconda opzione(mi viene da vomitare…)

Bene i Veri seduttori sono annidati in quel terzo scarso che ha preferito la scopata ed il silenzio.

Ma dove è finito il gentiluomo che non parla delle sue avventure amorose, davvero questa epoca di social porta la gente a considerare il pettegolezzo ed il fruscio mediatico più importante dell’esperienza reale?
Forse sono di vecchio stampo, ma preferisco una sana scopata al fatto che tutti dicono che me la sono scopata, ma non è così e mi sembra malato chi sceglie questa opzione.

Il Seduttore è discreto, il seduttore non compra la Donna con regali o soldi, quelle sono altre categorie molto più infime, diverse ma vicine per concezione al puttaniere; purtroppo qualsiasi cosa comprata non ha un vero valore per noi, non si può avere un rapporto alla pari con qualcosa comprata, anche se c’è chi ama la propria auto o il nuovo telefonino, sono rapporti sempre un po’ malati e di solito dopo un po’ finiscono(nuovo modello).

Il vero seduttore porta gioia e ricchezza emozionale nella vita delle donne che incontra sul suo cammino, una grande differenza la noterete che i fidanzati, gli zerbini, gli uomini da presentare alle amiche o alla mamma quasi mai sono di questa categoria; molto più probabile che il Seduttore venga tenuto nascosto, venga vissuto il rapporto in una sorta di clandestinità anche quando non ci sono elementi che remano contro, tipo fidanzati e mariti sempre troppo gelosi.
La relazione viene sovente tenuta segreta per non dividerla con il mondo, troppo personale per fare sharing nel mondo reale, figuriamoci con le foto facebook.

Ma c’è qualcosa che distingue il vero Seduttore come del resto il vero Uomo che sono poi due modi di definire la stessa persona che lo contraddistingue, non non è il numero di donne, ne di scopate ne la lunghezza del suo conto in banca o del suo pisello, quello che lo rende unico e meritevole dell’attenzione delle migliori donne è il suo cervello, la sua intelligenza, senza di essa, non ci può essere vera Seduzione.
In più ne abbiamo già accennato in un paio di post ( QUI e QUI) il Seduttore con la S maiuscola ha sovente un aurea, un’energia particolare che lo fa riconoscere a pelle ed immediatamente dalle donne sensibili a questi fattori, che guarda caso abbondano tra le donne di livello più alto, sia fisico che intellettivo.
Per questo alla massa, da fuori, la gente non riesce a spiegarsi seduzioni improbabili, a volte impossibili che per il Seduttore accadono di norma e con estrema facilità, contrariamente a quello che raccontano tutti i mezzi di manipolazione, non spende in vestiti alla moda(la crea lui) non si adegua ai vari tormentoni che ciclicamente appaiono, eppure è sempre attuale e presente ed ha successo; questo allo sfigato medio sta parecchio sullo stomaco, quindi è spesso oggetto di piccoli odi ed invidie della piccola gente di cui lui se ne strabatte alla stragrande.

Per chiudere questa breve disamina ricordo che per un vero Seduttore è un offesa immensa essere definito un Dongiovanni, mentre può essere titolo di merito essere definito un Casanova, che salvo qualche caduta di stile, perdonabile dato che siamo tutti fatti di carne ed ossa, lasciava immancabilmente le donne più ricche e felici di quando le aveva conosciute, non sottraeva nulla alla loro vita, ma la rendeva più piena e bella, erano state delle fortunate ad averlo incontrato anche se per breve tempo.
Sergio
fireofman.com

Lascia un commento