Cattivi propositi per il 2017…(ed oltre)

Cosa essere nel 2017, genio del crimine o politico che è (quasi?)uguale?

Solamente un 8% circa mantiene i suoi buoni propositi, certo le statistiche sono americane, ma non credo in Italia sian molto più alte, anzi a pensarci bene è più facile il contrario.. quindi proviamo a fare diversamente, facciamo che nel 2017 diventiamo cattivi, ma così cattivi che Cattivik quando ci vede si scansa dalla paura.
Forse copriremo in questo modo che il 99,99% riesce a mantenere i suoi cattivi propositi e magari, dico magari, forse, chissà, la vita ci migliora anche notevolmente, in fondo vediamo che più la gente è stronza e cattiva e meglio sembra andargli la vita, perché non provare anche noi?

Dopo questa premessa da denuncia penale, veniamo alle cose serie, cosa faremo nel 2017 per vincere 365 giorni da adesso il nobel per la cattiveria?
Stuprare vecchiette?
Sconsigliato brutte, cesse, vecchie, ragnatele e ragnini nella topa, bleargh…
Rapinare vecchiette, sarebbe già meglio, ma con le pensioni da fame che ci sono in giro, vanno scelte molto, ma molto bene, altrimenti va a finire che mossi a compassione tocca lasciargli 5 euro noi…
Fondare un partito politico per inculare gli elettori e prendersi stipendi, rimborsi, tangenti?
Idea vecchia, la concorrenza è quanto mai alta e funziona meglio per chi estroverso e manipolatore.
Allora cosa ci rimane in quest’era di finto buonismo e femminine power per essere spolitical scorrect, bastardi dentro e fuori?

Non so voi, ma nel 2017 voglio vincere l’oscar degli egoisti più un award speciale per il cinismo!

Disclaimer:
Evitare di leggere da ora in poi soprattutto i più sensibili e naive, perchè qualcuno si potrebbe offendere…

Pensate che madre Teresa era altruista e buona dentro?
Poveri illusi, era buona con gli altri perchè fondamentalmente narcisista ed egoista all’estremo, aiutare gli altri la faceva sentire bene, riceveva le sue belle scariche di ossitocina, dopamina ed altri simil-oppiodi ormoni di ricompensa interna, se l’avesse fatta soffrire e sentire male danneggiando il proprio ego, col cazzus che aiutava gli altri!
Ghandi uguale, i missionari uguale, chiunque aiuta gli altri lo fa fondamentalmente perchè egoista, spesso(ma non sempre) perché così evita di pensare ai 3000 problemi irrisolti che ha dentro di se.

Wow ed oggi che pensavo di essermi svegliato più buono…
Così è, nessuno può aiutare davvero gli altri se prima non aiuta se stesso, questo i migliori tra i mistici, gli illuminati( se ciò esiste, dubitare sempre e comunque fino a che non sperimentato con i propri sensi ed anche allora…) lo avevano capito, chi aiuta gli altri, prima di essere a posto con se stesso ha altissime, quasi certe probabilità di fare più danno che bene all’umanità in generale ed al singolo in particolare.

Come dice il famosissimo detto?
Dai un pesce ad un uomo e lo sfamerai per un giorno,
insegnagli a pescare e lo sfamerei per sempre( certo come no, oltre a sterminare le balene e il 99% delle altre specie nel processo di pesca…).
Dagli un cinghiale e lo sfamerai per una settimana,
dagli un fucile e… rapinerà i turisti, perché mangiare cinghiale tutti i giorni è pesante e viene in sui coglioni dopo un po’…

Quindi siamo tutti cattivi e malati alla base, fallati e difettati fin dal peccato originale?
Come diceva l’altro detto?
Una mela al giorno leva il giardino dell’eden di torno…
E meno male! Dico io, sai che palle, tutto il giorno nel giardino, senza l’albero della conoscenza, tanto vale essere dei bonobo, almeno loro trombano a giornata, hanno meno tempo d’annoiarsi…
Parentesi il Bonobo è l’animale più intelligente del mondo, anzi per un periodo volevo farmi un biglietto da visita con su scritto:
Sergio, bonobo in potenza, cerca femmine stessa razza…

Ma è l’ultimo giorno dell’anno, i pensieri volano più veloci di quanto le mie mani possono scrivere sulla tastiera, ho tante e tali cose da dire sull’argomento egoisti e narcisisti che il paradosso della scelta mi blocca quasi i pensieri:
cosa scrivere, cosa lasciare da dire, quale angolo illustrare e quali curve sono le migliori?
Quelle delle donne strafiche, non ci sono dubbi, tutto il resto viene in secondo piano, ne volete di più e meglio di donne, certo che ne volete, allora prima di tutto imparate a volervi bene, ad essere narcisisti e fondamentalmente egoisti.
Perché questo, quale è la ragione per cui il narcisismo (sano ma ben sviluppato) e l’egoismo vi permetterà di avere le donne e soprattutto donne migliori?

A questo punto, se mi seguite da un po’ dovreste già averlo capito, comunque è fine anno, cattivo lo diventerò tra qualche ora, posso ancora permettermi di essere buono(sto scherzando) e dirlo:
Se non siete narcisisti, piacendovi in ogni possibile sfumatura della vostra personalità, la vostra autostima sarà bassa.
Non pensare prima ai vostri bisogni fondamentali, a migliorare per quanto vi è possibile, farà diventare difficile che una donna top, di alto livello troverà in voi qualcuno da volere prima, scopare dopo e per chi interessa anche amare alla fine(proprio prima del divorzio…).

La base di quasi ogni attrazione che potete generare ha le sue radici nel vostro trovarvi ok, belli a vedersi e piacevoli da starci insieme; tutto questo certo senza essere ciechi alle aree in cui si può e si deve migliorare nel tempo, ma anzi proprio per questo con il passare del tempo la nostra accettazione di chi siamo, di come eravamo e come siamo evoluti grazie ai nostri sforzi coscienti ci riempie di autostima, narcisismo e sano egoismo.

Lo ripeto perché molti questo concetto non riescono a capirlo, la coppia non semplifica i problemi, le amplifica x10, x100 ed a volte anche x1000, se non stai ben con te stesso e lei uguale, messi insieme passati i primi 15 giorni e le dieci scopate, i problemi salteranno di nuovo fuori ingigantiti, magnificati, con ognuno che accusa l’altro di essere la fonte delle incomprensioni e dissidi interni della coppia.
Solo chi finalmente ha passato la fase di scarsa autostima, si ama per come è e soprattutto per come sta diventando, può avere relazioni sane con donne del suo stesso alto livello, altrimenti sarà sempre e solo una relazione a tempo con scadenza(breve) già innescata appena partita.
Niente di male nelle relazioni brevi se è questo che volete, ma deve essere una scelta, una possibilità, non un non poterla avere perchè incapaci di farla; sono due cose ben diverse.

Quindi per chiudere, dato che il veglione incombe ed anche se i Saturnali sono appena finiti, stasera c’è una certa celebrazione che li ricorda molto, l’ho già detto, ma ripeto i due punti fondamentali che devono muovere ogni vostra azione il 31 Dicembre ed il giorno seguente primo Gennaio:
1) Chi scopa l’ultimo dell’anno scopa tutto l’anno.
2) Chi scopa il primo dell’anno scopa tutto l’anno.

Quasi dimenticavo i miei cattivi propositi per il 2017 ed oltre:
a) Sarò prima di tutto egoista
b) dopo di che vedrò il mondo in modo cinico
c) grazie ai punti sopra, vedrò il mondo come è e non come vogliono far credere, di conseguenza sarò in grado di migliorare come persona e vincere l’oscar per la cattiveria 2017.
Il processo di ciò normalmente fa più bene al mondo e soprattutto a noi stessi che è l’unica cosa che davvero possiamo cambiare, di quanto fanno svariate altre persone con le più (false) buone intenzioni del mondo…

Buon 2017 a tutti voi dal profondo del mio Cuore (di pietra, ma pregiata…)
Sergio

Lascia un commento