Aumentare il Testosterone (parte2): comportamenti

Le attività a più alta produzione di Testosterone

Ieri ho parlato di quali alimenti bisogna assumere nella nostra dieta per fare in modo di non soffrire di un livello di testosterone basso:
il post lo trovate Qui, l’ho anche leggermente aggiornato con una nuova parte che mi ero dimenticato.
Prima di passare ad abitudini, comportamenti ed attività che aumentano in modo deciso tale ormone vi ricordo che anche il mangiare in tale sano modo è un’abitudine e quindi non andrebbe usata solo in caso di emrgenza ma farla propria come stile di vita quotidiano.

Passiamo ora a quello per cui ho fatto un secondo articolo, quali sono le abitudini che aumentano il livello di Testosterone nel nostro corpo e quali invece evitare perché dannose:

1) Dormire
Tutti dormiamo, altrimenti si crepa anche piuttosto velocemente come fa la capra sotto la panca, ma dormi a sufficienza? Dormi il sonno dei giusti o dei corrotti? Dormi il sonno leggero dei sobri o il sonno pesante e rumoroso degli ubriachi? Quello sano e ristoratore dopo del buon sesso, o quello nervoso e astioso di quando non hai uno straccio di donna da mesi?
In quest’epoca di forte stress, rumori e diminuzione immensa della fatica fisica ed aumento di quella mentale non è così facile staccare per dormire tranquilli:
i disturbi del sonno, il non dormire abbastanza, lo svegliarsi frequentemente ed altre mille altri tipi di insonnie varie sono ogni giorno più diffuse.
Il non dormire a sufficienza oltre a causare una diminuzione nella produzione di testosterone causa l’aumento del suo antagonista il cortisolo, ormone responsabile dello stress come abbiamo visto la prima volta QUI.
Mai scendere sotto le 5 ore a notte e meglio ancora stare intorno alle sette minimo; da segnalare che il bisogno di sonno e le ore dormite scendono con l’aumentare dell’età, quindi vantarsi di dormire poche ore a notte naturalmente, è come vantarsi di avere un’età biologica più alta di quella effettiva anagrafica…

2) Evitare lo Stress
Lo abbiamo appena accennato sopra, è una delle cause primarie della diminuzione di testosterone; vero è che uno non è che si stressa per divertimento, soprattutto con i ritmi e le incertezze dei posti di lavori odierni, ma alcuni comportamenti sbagliati possono essere evitati con conseguente diminuzione del Cortisolo, rsponsabile dello stress e conseguente aumento del buon fattore T.

3) L’Ozio
Come dico e ripeto sempre l’Ozio è la madre di tutte le virtù(il padre è sempre un po’ incerto…)
Il non fare una bella sega dopo una settimana di lavoro ricarica le nostre riserve di testosterone, è stato infatti appurato che nel week-end le percentuali di tale ormone sono significativamente più alte.
Il lavoro uccide (Digli di smettere) il testosterone, o meglio lo sforzo prolungato fisico o mentale prosciuga le riserve dell’ormone, quindi il conseguente rilassamento e riposo ci permette di reintegrare il fattore T.

4) Fare qualcosa e finirla
Quando svolgiamo qualche azione o raggiungiamo un obiettivo prefissato il livello T aumenta, essendo proprio l’ormone responsabile dell’azione, del movimento, di tutte quelle cose che distinguono l’essere Uomo.

5) La Palestra
Yep la palestra. molti stabilimenti fanno la loro fortuna promettendo proprio l’aumento del testosterone e quindi massa muscolare, tartaruga, armadillo e forse alla fine si spera anche qualche passera.
Io che in palestra ho solo pagato la quota in varie diverse per poi non frequentare, ero interessato solo alle donne e quello non è il posto dove esse sono, salvo qualche attività di gruppo strana(da donna) a cui proprio non potevo iscrivermi.
Ho quindi continuato a pagare up-front 3-6 mesi per poi andare massimo tre volte, fino a quando ho capito che l’unica attività fisica non renumerata che mi piace fare è il sesso(varie donne e uomini prendono soldi anche in questa attività, ma non è il mio caso).
Fortuna vuole che sia sufficiente per farmi rimanere abbastanza in forma, se assumo qualche chilo di troppo vuol semplicemente dire che non scopo abbastanza:
equazione semplice, lineare e diretta.
ma torniamo a come può la palestra farci aumentare il Testosterone:
a) fare pesi
è stato visto che fare pesistica aumenta i livelli di testosterone che in un circolo viruoso velocizzeranno l’aumento di massa muscolare nonché il bruciare grassi
b) Attività aerobica
Non ha un impatto determinante ma è sempre utile se non si esagera, infatti alcuni studi hanno dimostrato che chi corre o fa qualsiasi attivtà aerobica troppo a lungo(50km a piedi, oltre 100/150 in bici) ha una notevole diminuzione dei livelli di testosterone rispetto a chi percorreva brevi tragitti; a proposito in bici evitare sellini duri e stretti che uccidono palle e testosterone.
c)Alta intensità
Allenamenti di ore ed ore in palestra hanno l’effetto opposto, meglio brevi intense e raggiungere con poche pompate, meno di dieci lo sforzo massimo
d) Riposo tra le serie
Seppur in allenamenti con intensità alta come detto nel punto c il corpodeve sempre avere un tempominimo in cui riposarsi un attimo e recuperare, altrimenti otteremo risultati opposti a quelli sperati:
in studi americani è stao visto che la mancanza di riposo, soprattutto allendosi esageratamente ogni giorno può far diminuire il testosterone fino ed oltre il 40%; inoltre la mancanza di sonno del punto uno impedisce agli ormoni di fare il loro lavoro di favorire la crescita della massa muscolare.
Ho scritto palestra perché raramente le persone hanno la costanza necessaria per fare allenamenti costanti a casa propria dove nessuno vede quanto sono ganzi fichi e forti, ma per chi non gli frega niente di questo e soprattutto non gli interessa competere con altri uomini seminudi , ma solo con donne nude, è possibile benissimo usare la propria casa per allenarsi senza problemi, spendendo un decimo o meno e raggiungendo, salvo mancata costanza, gli stessi risultati.

6) La Velocità
No, niente buone notizie per gli eiaculatori precoci la fuori(salvo Priligy) intendo i Km/h, lo sgassare, impennare, controsterzare ed andare a tutto foco sempre e comunque con moto macchine ed altri mezzi a motore.
Guarda caso che donne e motori(veloci) è un’accoppiata molto comune oltre che causa di gioe e dolori.
Va messo in conto che costano anche un botto le cose che vanno davvero veloci e quindi le donne sono naturalmente attratte da questo, ma credo che una buona parte derivi anche dal notevole odore di testosterone che si respira in tali ambienti.
Non solo oltre alla velocità in tali luoghi vige la competizione, il raggiungimento dell’obiettivo, di vincere, tutti booster naturali dell’ormone T.
Inoltre non c’è niente che ricordi di più l’atto sessuale di un motore con il suo pistone che scorre su e giù nel cilindro il tutto unito causa la detonazione nella camera di scoppio(ops mi sto quasi eccitando…)

7) Guardare o non guardare lo sport
Ne avevamo già parlato, ma lo ricordo, il vedere la propria squadra che vince in Tv può causare notevoli aumenti del livello di T, purtroppo quando la nostra squadra perde avremo un decremento della stessa intensità, quindi bene consultare i bookmaker prima di mettersi davati allo schermo e desistere dal vedere l’incontro in caso di probabile sconfitta.
Non ho questo problema dato che sono tifoso solo della passera e quindi sono costretto(ehe ehe eh) ad accontentarmi di usare il prossimo punto.

8) Fare Sesso
Finalmente la ciliegina sulla torta,mi sembra pure logico, è un circolo virtuoso:
l’aumento di testosterone aumenta la voglia di fare sesso e fare sesso aumenta il testosterone.
Io direi di lasciar perdere gli altri punti e concentrarsi solo ed esclusivamente su questo, mi sembra il più divertente di tutti; aggiungerei solo un po’ di ozio per riposarsi tra una sessione di sesso e l’altra.
Il solo fatto di avere un erezione aumenta tale ormone, come lo fa anche sentirsi attratto sessualmente da una donna

9) Autostima e stima
Il credere in noi stessi, l’immagine che abbiamo della nostra persona e la forte fiducia nelle snostre intrinsiche capacità alzano e tengono alto naturalmente il livello di testosterone.
Se a questo si aggiunge una donna accanto che grazie a noi si realizza, ci stima ed ha fiducia in noi, l’ormone T raggiunge valori stellari, aiutato anche dal buon sesso detto prima oltre che dalla fiducia che lei ha in noi.

10) Poco alcol, solo vino rosso
Il consumo eccessivo di alcol ed in particolare di birra,(che fortunatamente non amo), funziona da killer del testosterone, mentre il vino rosso in modiche quantità, cioè da uno a massimo tre bicchieri giorno è un vero e proprio toccasana per aumentare la produzione dell’amato ormone.

11) Evitare sostanze tossiche
Benzina che tutti noi uomini abbiamo più volte bevuto per sbaglio, diluenti, pesticidi ed altre sostanze altamente velenose sono naturali nemici del Testosterone e andrebbe evitato per quanto possibile il contatto o l’ingestione di esse.
favorire cibi biologici con minor contenuto di pesticidi ed anche saponi shampi e dentifrici naturali ci consentono di assumere questi pericolosi prodotti in quantitativo minore.
I responsabili principali della dimunzione del fattore T sono gli xenoestrogeni che come capite dal nome sono sostanze simili agli estrogeni, ma di origine sintetica.
Ricordo che gli estrogeni sono gli ormoni femminili che si contrappongono nel nostro corpo all’ormone maschile che è il testosterone:
più estrogeni meno testosterone.
Purtroppo tali xenostrogeni sono ormai praticamente ovunque e non è così facile evitarli anche cercando di starci attenti.

Come vediamo i comportamenti che tengono alto il testosterone(salvo palestra per me) non sono poi così difficili da mettere in pratica come buone abitudini di vita, voglio solo ricordare che tutto questo vale per chi in buona salute e senza problemi patologici, altrimenti ricorrere ad un medico con terapia personalizzata adeguata credo sia doveroso e necessario vista l’importanza che tale ormone ha sul nostro essere uomini .

Se ancora non credte ai benefici effetti e superpoteri che ha il testosterone come:
Bruciare grassi, aumentare il desiderio sessuale, aumentare la potenza sessuale, far crescere i muscoli, migliorare il buonumore e benessere psicofisico ecc. ecc. vi metto questo link ad uno studio dove si è visto che la diminuzione del fattore T aumenta il rischio di morte negli uomini.

Spero che questo lungo excursus sull’ormone maschile per eccellenza vi sia piaciuto e soprattutto stato utile, potete farmi sapere cosa ne pensate nei commenti o direttamente alla mia email
Sergio
sergio@fireofman.com
oppure
fireofman@fireofman.com

Lascia un commento