Approcciare Tecnica: Rimorchio “Forzatura”

Una tecnica di rimorchio particolare non per tutti.

L’approccio, il conoscere una donna/ragazza, meglio ancora se è di alto livello fisico e mentale, può essere fatto con innumerevoli diverse sfumature.

Una di queste è la Forzatura, l’imporre se stessi su di una donna che non può difendersi né scappare.

Tranquilli, non si riferisce allo stupro la forzatura su donne che non si difendono, quanto a certe categorie di donne:

le commesse dei negozi sono le prede più esposte a questa “tecnica” insieme alle bariste, mentre lo sono in misura leggermente minore le cameriere di ristorante, le ragazze immagine…

La chiamo forzatura perché si continua a cercare di vincere il favore di lei anche quando è palese che gli stiamo rompendo molto le palle, che non ha, figuriamoci se le avesse…

Prima di vedere le modalità con cui questa tipologia di approccio viene fatto, vediamo quanto è adatto alle persone tipo noi, cioè orientati internamente, in una sola parola Introversi.

La forzatura vera e proprio è quanto di più lontano possa essere al modo di comportarsi tipico nostro, ma vi sono certe sfumature e modi di agire che lo possono rendere non solo adatto per noi, ma uno dei migliori.

Anche molti estroversi possono trovarsi a disagio con tale ‘tecnica’, dato che presuppone incrollabile certezza delle proprie qualità e rompere le palle alle altre persone, cioè la donna bersaglio di questo modus operandi.

Fasi dell’approccio Forzatura:

Individuazione della donna Target

Primo contatto con la donna

Normale iterazione con lei

Inizio fase spaccapalle alla donna

Continuare ad oltranza

Interesse di lei nei nostri confronti

Nell’ipotesi che non sia riuscita l’operazione, abbandono del tentativo.

Questi sono i vari step teorici, ma nella pratica quotidiana come si svolge tutto ciò?

per ipotesi siamo in un grande centro commerciale, dove siamo andati non per comprare niente, dato che raramente ci possiamo trovare roba figa ad un prezzo giusto, quanto per incontrare e conoscere qualche bella donzella.

In giro c’è poca gente, di donne belle che ci piacciono nemmeno l’ombra, però…

Però la commessa del negozio di creme idratanti è una strafiga pazzesca!

Incredibili le coincidenze della vita, la nostra pelle è diventata improvvisamente secca:

la sentiamo veramente disidratata, dobbiamo acquistare urgentemente una crema apposita.

Entriamo quindi nel negozio e scambiamo le prime parole con la commessa(strafiga).

Continuiamo a parlare con lei chiedendo varie delucidazioni, consigli, bla bla bla, a cui lei risponde bendisposta ed in modo gentile ed aperto, fino al momento in cui si accorge che siamo solo degli spaccapalle, della crema idratante non ce ne può fregare di meno, l’obiettivo nostro è lei.

Ecco iniziata la Forzatura:

lei vorrebbe mandarci affanculo e levarsi da tre passi dalla nostra persona, ma non può:

è al lavoro, bloccata in quel posto e politiche aziendali e buon senso proibiscono solitamente di mandare a cagare il potenziale cliente.

Quindi la Forzatura continua:

ora questa è la parte più difficile del tutto, il continuare a pressarla, parlare con lei, nonostante si percepisca chiaramente dal suo tono di voce che le stiamo rompendo i coglioni, è veramente abilità di poche persone.

Queste poche persone che riescono ad avere risultati con questo modo di operare, non solo continuano tranquillamente, ma dentro di se sono convinti che riusciranno nel loro intento di creare interesse ed attrazione nella donna prescelta.

Dirlo a parole è facile, ma avere l’intima convinzione che le cose stanno così è molto raro, inoltre dobbiamo lottare contro le normali abitudini sociali che suggeriscono di smettere di rompere le scatole ad una persona già infastidita con il nostro comportamento.

Infine, grazie al continuare ad oltranza riescono nel loro intento e la donna da scocciata, cambia umore e favorisce l’interazione fino all’offrire lei stessa i metodi per contattarla in futuro.

Perché a chi riesce a farla spesso Funziona la Forzatura?

per capire meglio facciamo un esempio, un’analogia, una metafora che come abbiamo visto in altri Post facilitano la comprensione e dona Carisma.

mettiamo che il nostrop obiettivo è scaldare l’acqua a 100 gradi.

In condizioni normali bastano dieci minuti della fonte di calore, che sprigiona 10 gradi minuto.

Le condizioni non sono normali, dato che la pentola non fa passare il calore e quindi solo il dieci percento riesce a passare.

Quindi ogni minuto solo un grado arriva ed è utile a scaldare l’acqua.

Ci vorranno esattamente 100 minuti, cioè dieci volte di più di quando non c’è la pentola blocca calore.

Applichiamo questo concetto al Rimorchio Normale e a quello Forzatura.

In condizioni normali grazie alle nostre qualità, carisma  cose dette, e tonalità di voce, siamo in grado di creare interesse in lei in solo dieci minuti di rimorchio.

Purtroppo in questo caso lei indossa una protezione dovuta al nostro rompere le palle che non fa passare il 90% delle nostre belle qualità attrattive.

Nonostante blocchi il 90% una decima parte riesce ugualmente a a passare e se riusciamo ad arrivare a dieci volte il tempo del rimorchio normale ecco che l’interesse, l’attrazione accade anche con il suo tentativo di blocco.

Una donna libera normalmente non è che non si fa rompere per 100 minuti, non lo permette neanche per due di minuti!

Dato che in questi casi particolari le donne non possono scappare, ecco che ad alcune persone portate per questo modo di fare la tecnica funziona.

logicamente i tempi messi sono solo numeri casuali ad atti a fare gli esempi, nella realtà variano a seconda dei casi.

Quando usare questa Tecnica?

Per me personalmente la risposta giusta è mai, ma ognuno decide come meglio crede.

Riguardo al momento più favorevole, la risposta è semplice:

nei momenti morti, cioè quando non c’è nessuno a comprare, vedere, informarsi, in una parola a dirottare l’attenzione di lei su altre persone, altrimenti diventa non più costretta a dare attenzione a noi, ha un rifugio a cui scappare.

Chi non può usare la tecnica Forzatura?

Molti Introversi e tutti gli uomini che ancora non sono in grado di creare interesse attrazione in un rimorchio normale.

Per un introverso e parlo per esperienza personale è facile cogliere anche le più sottili sfumature di fastidio o noia o non desiderato in qualche modo, figuriamoci quindi quando una donna palesemente ci fa capire che la nostra presenza e suono della nostra voce non sono graditi:

diventa impossibile continuare per quella strada.

L’articolo è già venuto troppo lungo, quindi farò un altro Post per parlare di alcuni adattamenti che si possono fare a questa tecnica per renderla non solo usabile dagli Introversi e non rompere gli zibidei(altro nome delle palle) al prossimo, ma funzionale al nostro modo di agire più calmo, rilassato e rispettoso del prossimo.

Sergio

sergio@fireofman.com

 

P.S.

Da notare che l’uomo nella foto se non fosse per quella sciarpina che è troppo sgargiante rispetto al resto e non si armonizza bene nell’insieme, sarebbe vestito discretamente bene:

non è il mio stile, ma riconosco che se anche la parte che non si vede è dello stesso livello, può essere un tipo di look che su di lui funziona e quindi attrae diverse donne anche di notevole livello.

La sciarpina non va bene, perché oltre a non armonizzarsi nell’insieme aumenta il numero di texture e di trame, oltre a dare l’effetto che si è “sforzato troppo”, cioè non si è vestito per se, ma per attrarre l’attenzione degli altri e questo non si fa mai.

Ricordare sempre il “su di lui”, ogni look sta bene su di una persona e può produrre l’effetto opposto su di un altro uomo.

Il Look è personale, non esiste il look giusto di massa!

 

 

Lascia un commento